Venerdì, 23 Settembre 2011 20:30

Judo, a Pordenone la carica dei 100

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Stefano Bucer Stefano Bucer
Intenso fine settimana per il judo che nel Palazzetto dello Sport di Pordenone
registra in agenda due importanti appuntamenti, organizzati per l’occasione dallo Skorpion. Un centinaio gli atleti che si sfideranno a partire dalle 15 di sabato per la 2ª prova del Gran Premio Interregionale 1° e  2° dan, con un centinaio di atleti dal Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia sui tatami. Domenica invece, a partire dalle 9.30 quasi cento coppie provenienti da 15 regioni d’Italia disputeranno quella che è la sesta ed ultima tappa del circuito tricolore Gran Prix 2011 ed attribuisce le ultime maglie azzurre per la rappresentativa nazionale che parteciperà ai Campionati d’Europa di kata in programma a Praga il 22-23 ottobre. Il Friuli Venezia Giulia è ben rappresentato, schierando cinque coppie della provincia di Pordenone, Maurizio Scacco e Marika Sato (Judo Azzanese), nel Koshiki e Itsusu no kata, Mauro Basso e Francesco Smiroldo (Sekai Budo), Paolo Gallo e Massimo Cester (Skorpion) nel Kime no kata, Thomas Cantoni e Luca Torresin (Judo Monterale) nel Kodokan goshin jitsu, Elisa Biasutto (S.Vito) ed Erika Turbian (Azzanese) nel Ju no kata, quattro coppie della provincia di Udine, Anna Miniggio e Tiziano Billiani (Judo Tolmezzo) nel Nage no kata, Enzo Calà (Shobukan Rivignano) e Claudio Pettinari (Judo Carlino) nel Kodokan goshin jitsu, Fabio Polo e Patrick Bertoni (Judo Kuroki) nel Kime no kata, Giorgio Pitt e Gino Gianmarco Stefanel (Judo Kuroki) nel Nage no kata e due coppie giuliane, Alessandro Bucer e Stefano Bucer del Dlf Trieste nel Nage no kata, Marinella Bubnich e Michele Battorti per il Judo Ronchi nel Katame no kata. Sabato alle 20, nella Sala del Consiglio del Comune di Pordenone è in programma la presentazione della manifestazione tricolore alla presenza delle autorità locali.

Enzo de Denaro
Letto 1101 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna