Lunedì, 02 Ottobre 2017 20:43

Bocce a Prosecco, una finale degna di tal nome

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)

All’Ervatti di Prosecco il Portuale Bocce del sempreverde Nevio Coverlizza ha organizzato una gara interregionale a coppie

per categoria B/C e inferiori alla quale hanno partecipato 40 formazioni che sono state affidate alla perizia del sig. Gilberto Baldi.
Gli spettatori, amici e appassionati che sono rimasti fino al termine hanno avuto finalmente l’occasione di poter assistere ad un incontro finale che ha ricompensato tutti ed hanno avuto modo di vedere e gustare quella che raramente può essere definita una “partita di finale”. Gioco ad alto livello da parte di tutti quattro i finalisti con giocate che spesso hanno scatenato gli applausi, continui accosti millimetrici al rosso bersaglio e in risposta una raffica di bocciate che quasi tutte hanno centrato i bersagli, bocce e pallini. La coppia Ezio Tapacino e Fiorino Venuti della Maranese ha iniziato subito bene e ha condotto fino alla fine ma sempre tallonata a stretto contatto da Alex Zoia e Giulio Pellegrina del Belluno Bocce, a riprova di ciò, a cinque minuti dalla fine il punteggio era di 6 a 5 per la Maranese ed è stato forse l’unico scarto dove questa si è trovata in netta difficoltà, a rischio di sconfitta però, a pochi secondi dalla sirena, Tapacino ha accusato il pallino per stoppare l’incontro, lancio perfetto e con la freddezza che contraddistingue i veri campioni ha centrato l’obiettivo, per un attimo si è scomposto per esultare alzando le braccia al cielo poi ha continuato la sua corsa per abbracciare il compagno di squadra e ricevere i complimenti dei bravissimi e sportivissimi avversari.
La gara era dedicata al ricordo del dirigente e giocatore Fabio Armani, da poco scomparso, la famiglia al completo era presente alle premiazioni assieme alle autorità di rito per la consegna dei premi che sono andati a : 1.cl Tapacino-Venuti (Maranese) 2.cl Pellegrina-Zoia (Belluno) 3.cl Clama-Calzi (Tre Stelle) e Fontana-Scapinello (Tre Stelle) al quinto posto i triestini con Bubola-Zocco (Portuale), Taddeo-Deffendi (Ponzianina), Scipioni-Sebenico (Portuale), Stebel-Pagnanelli (Portuale).

I giocatori giuliani si sono fatti onore recentemente anche in altre occasioni, a Campolonghetto, dove si sono presentate ben 83 formazioni Plazer e Calzi dello Zarja si sono piazzati al quinto posto, a Romans con 51 coppie splendido argento del Muggia Bocce di Massimo Kovac e Paolo Negrini, al quinto posto anche il Portuale di Battain e Capitanio.

Aldo Iacobini

Letto 87 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna