Domenica, 13 Novembre 2022 21:31

Bocce, Triestina battuta dalla forte Maranese

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Roberto Trentin e Gianni Balos Roberto Trentin e Gianni Balos

Nel Bocciodromo Comunale in Strada di Fiume la Triestina ospita la Maranese

squadra che milita nella massima serie e che presenta diversi giocatori titolati che vantano risultati prestigiosi ma non è questo il problema, e i giocatori agli ordini del D. T. Mario Rosati sanno che il compito è difficile ma, come sempre, non impossibile, lo sa anche il pubblico comodamente sistemato sulle gradinate pronto a sostenere la squadra con applausi e incoraggiamenti.

 

Il sig. Bet Giuseppe fischia l’inizio dell’incontro e fin dalle prime schermaglie ci si rende subito conto che purtroppo capitano Luca Balos non è in giornata giusta, certo deve lottare nell’individuale contro il campione sloveno Jasmin Causevic che nella precisione in bocciata ha la sua arma migliore, infattti, in tutto l’incontro ha sbagliato due tiri, Balos si difende ma alla fine di ogni scarto il punto lo raccoglie lo sloveno e il punteggio, anche se lentamente, aumenta a suo favore. Piano piano, punto dopo punto il parziale è di 0 a 10, poi finalmente 1 – 10, ma è un lampo, 1 – 12, 3 – 12 e chiusura sul definitivo 3 – 13 naturalmente per Causevic.

Pazienza, niente di grave perché in corsia 1 la coppia Gianni Balos e Roberto Trentin sta combattendo contro i giovani Ivan Soligon e Alex Zoia. G. Balos ha la mappa del campo in tasca e costringe Soligon a continui interventi, Trentin è sempre pronto con lanci precisi e, infatti, si procede con 4 – 0, 4 – 4, 6 – 4, 9 – 4 , il D.T. veneto Giuseppe Terzariol tenta un cambio, inserisce l’esperto Mauro Zanchetta e toglie Alex Zoia, 9 – 5, 9 – 9, 10 – 9 e ci spostiamo velocemente in corsia 4.

La quadretta con Bruno Stebel, Franco Schillani, Marino Leghissa e Renzo Marino a fasi alterne contro Franco Soligon, Denis Zambon, Valter Rossi e Di Fant Dino, mancano 10 minuti alla sirena di fine incontro e siamo sul 9 a 7 per la Triestina che malgrado tutto è sempre stata in vantaggio e qui  “le bocce sono rotonde” e arriva ​l’impossibile conclusione. Inattesa e tragica frana totale della nostra quadretta che gioca e lascia in mano agli avversari sette bocce, Valter Rossi accusa il pallino da sei punti per chiudere subito la partita ma lo sbaglia di poco e allora si va in accosto, trovano il giusto corridoio e tic, toc, tic, toc sei punti validi, 7 più 6 uguale 13. Partita vinta.

Ritorniamo in corsia 1 dove G. Balos e Trentin chiudono partita e incontro 11 a 9 per il complessivo di Triestina punti 2, Maranese punti 4. I Veneti educatamente ringraziano, raccolgono armi e bagagli e ritornano a casa. Ciao

Il prossimo appuntamento è a Noventa di Piave domenica 4 dicembre dove si disputeranno le fasi finali della Regional Cup di seconda fascia.

 

Aldo Iacobini

 

Letto 52 volte Ultima modifica il Domenica, 13 Novembre 2022 21:36

Ultimi commenti agli articoli