Sabato, 08 Luglio 2017 22:44

Campionati Italiani di grappling, sette medaglie triestine

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
La spedizione triestina ad Ostia La spedizione triestina ad Ostia

Campionati Italiani di grappling da protagonisti per gli atleti del Bear Brothers Club.

Al PalaPellicone - Lido di Ostia (Roma) si è svolto il Campionato Italiano FIGMMA di Grappling No-Gi, massima competizione a livello nazionale che quest'anno ha raggiunto la decima edizione. Manifestazione che ha visto competere centinaia di atleti provenienti da tutta Italia. Il Bear Brothers Club di Trieste era presente con 7 atleti, tra cui 1 bambino, 2 ragazze e 4 uomini. Tutti e 7 gli agonisti sono riusciti a salire sul podio conquistando le seguenti medaglie.

MEDAGLIA D'ORO - cat. Senior Classe C - 92 kg. - BECHAOUCH Oussama MEDAGLIA D' ORO - cat. Veterans Classe D - 100 kg. - SVARA GIULIANO MEDAGLIA D'ARGENTO - cat. Fanciulli - 32 kg. - SVARA Gabriele MEDAGLIA DI BRONZO - cat. Senior Classe C - 77 kg. - SPAGNUOLO Davide MEDAGLIA DI BRONZO - cat. Senior Classe D - 52 kg. - ZULIANI Alice MEDAGLIA DI BRONZO - cat. Senior Classe D - 58 kg. - ORLANDO Elisa MEDAGLIA DI BRONZO - cat. Senior Classe D - 71 kg. - BRIZZI Andrea.

Questo il commento del presidente e maestro Dario Zuliani: “Siamo tornati a casa soddisfatti e orgogliosi per i risultati ottenuti, con la convinzione e l'umiltà che si debba migliorare ancora per raggiungere mete sempre più alte. Superfluo dire che tutti i combattimenti sono stati duri e che nessuno ha regalato niente a nessuno, ma aldilà dei risultati sportivi ottenuti, sempre e comunque importanti per gli atleti e per il Club, hanno vinto soprattutto la forza del gruppo, la solidarietà, il lavoro di squadra e il sentimento che ci lega, che ci dà la grinta e la giusta forza per sacrificarci ogni giorno in questo meraviglioso sport. Un ulteriore passo in avanti, un ulteriore tassello tecnico aggiunto, consci che per arrivare all'elite bisogna ancora studiare, faticare molto e fare ancora tanta strada. Ringrazio tutti per i sacrifici fatti”.

Letto 154 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna