Lunedì, 10 Dicembre 2018 17:53

Karate, Roberta D'Amico campionessa d'Europa bis

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)
Roberta e Giorgio D''Amico, padre e figlia Roberta e Giorgio D''Amico, padre e figlia

Si sono svolti a Portorose (Slovenia), dal 6 al 9 dicembre 2018, i campionati Europei di WFF SPORT KARATE-DO (World Fudokan Federation ).

L'italia era rappresentata dalla Federazione Karate Italia (FKI) giudata tecnicamente dal responsabile il maestro Giorgio D'Amico. La compagine azzurra era composta da 64 atleti, 4 coach e presieduta dal m° Roberto De Luca. Al campionato europeo nel settore sportivo si sono dati battaglia 480 atleti nelle varie fasce d'eta' che rappresentavano 22 nazioni.
Soddisfacente e' stato il bottino degli atleti triestini della Fiamma Karate Trieste Samer & Shipping.
Per l'occasione dopo un anno travagliato, dovuto a vari incidenti si è assistino al ritorno alle gare di Roberta D'Amico che con grande motivazione, temperamento e una tecnica semplicemente pulita, ha disputato una grande competizione, eliminando al primo turno la campionessa del mondo in carica (la serba Jelena Stanojevic) con un magnifico 7 a 0. Incontro che ha riscaldato gli animi dei tifosi serbi che non credevano a ciò che stava accadento. Al secondo turno è toccato ancora ad un'altra atleta serba, Ana Rancic anch'essa battuta con un netto 6 a 0. In semifinale liquidava la cipriota Sara Erapots, per 4 a zero. La finale la vedeva di fronte alla bosniaca Marija Stjkovic che veniva battutta per 4 a 2 . Tale punteggio ovvero 15 punti fatti e 2 subiti può senbrare che la gara sia stata una passeggiata di salute, tuttaltro invece, è stata una competizione durissima e di tanto patos per l'atleta triestina che ha bissato cosi il suo secondo titolo europeo dopo quello conquistato nel 2016.

Un altro importate risultato è arrivato dall'esordiente Michael Galliani che nella classe juniores maschile cat + 74 kg. che battendo al primo turno lo slovacco Pavel Schwanzer, al secondo turno incontrata il fortissimo atleta ungherese Milan Paulovic. Si è visto sfuggire la medaglia d'oro solo per mancaza d'esperienza contro l'atleta tedesco Andreas Schmiedel il Galliani veniva squalificato per fuori uscita del quadrato di gara agli ultimi 4 secondi.

Altra medaglia d'argento e arrivata per Raffaele Incarnato nella classe seniores maschile nella cat.+ 84 kg anch'esso alla sua prima esperienza in campo internazionale che battendo l'atleta tedesco Blarine Secewesticker, e il polacco Zoboki Zoltan.
Per concludere il tecnico della nazionale nonchè della Fiamma Karate Trieste Samer & Shipping abbastanza soddisfatto e fiducioso per i prossimi impegni, sempre liberi da obblighi federali.

Letto 351 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli