Mercoledì, 23 Ottobre 2019 12:33

Trieste Atletica in festa, Neka Crippa campione italiano della mezza maratona

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Al terzo tentativo è riuscito a centrare il bersaglio grosso.

Stiamo parlando del talentuoso mezzofondista della Trieste Atletica Neka Crippa che dopo aver colto il 2° nelle rassegne tricolori dei 10000 m su pista e nella 10 km su strada si è finalmente tolto lo sfizio di vincere il suo primo titolo nazionale assoluto in occasione del campionato italiano di mezza maratona.
Sulle strade di Palermo il portacolori gialloblu ha sfoderato una prestazione tattica ineccepibile, marcando a uomo il favorito della vigilia, ovvero il campione uscente Ahmed El Mazoury (Atletica Casone Noceto) e sferrando l'attacco nel momento decisivo.
«Non correvo una maratonina da quattro anni ma ero consapevole di attraversare un buon momento di forma dato che da luglio ho ritrovato una certa continuità negli allenamenti. Dunque, qui in Sicilia cercavo la vittoria senza badare al cronometro. Ho fatto gara di testa assieme ad El Mazoury, dandogli qualche cambio nella fase centrale della prova per evitare che da dietro rientrassero e poi a 700m dal traguardo, dopo qualche  tentativo di accellerazione non andato a buon fine, ho aumentato nuovamente l'andatura e stroncato definitivamente la resistenza del mio avversario», questa l'analisi lucida di un raggiante Crippa.
L'atleta, allenato dal guru del mezzofondo triestino Roberto Furlanic, ha chiuso la sua fatica con il crono di 1h05'31”, limando 11” al proprio precedente primato personale che resisteva dal 2014, precedendo appunto El Mazoury (1h05'20”) e Daniele D'Onofrio (Fiamme Oro, 1h05'50”).
Dopo questa gioia tricolore, Crippa guarda con ancor più fiducia ai prossimi appuntamenti: « ora il mio obiettivo si sposta sui prati dato che a novembre disputerò le prove di selezione per gli Europei di Cross che si terranno domenica 8 dicembre a Lisbona. Sono convinto di stare molto meglio rispetto alla scorsa stagione, dunque non mi nascondo che
darò tutto me stesso per indossare nuovamente la maglia azzurra in ambito internazionale».

 

 

 

 

 

Letto 138 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli