Martedì, 26 Ottobre 2010 13:32

Ippica a Montebello, Cash Hammering cerca la vittoria nell'handicap In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Struttura potente, azione elastica, questa è Isola di Casei, possibile protagonista del centrale di giovedì. (Foto Antonio Barzelogna) Struttura potente, azione elastica, questa è Isola di Casei, possibile protagonista del centrale di giovedì. (Foto Antonio Barzelogna)

Si torna al passato, all’ippodromo Montebello di Trieste, nella riunione

di corse di giovedì 28 ottobre, con uno splendido handicap, il Premio Roberto Maiani, inserito come settima corsa, in un programma comunque vario ed interessante. Saranno in dieci al via, divisi su tre nastri, con Cash Hammering, assoluta novità ed estremo penalizzato. Il figlio di Half Palema e Sue Hammering, che vanta un record di 1.11.3, ritorna in Italia dopo un anno d’assenza e dopo aver corso un po’ in giro per l’Europa. Allenato da Gerard Biendl, questo potente esponente della forma teutonica, sarà affidato per l’occasione alla guida di Roberto Totaro, che la pista triestina la conosce meglio del corridoio di casa sua. I più agguerriti avversari potrebbe trovarli nel nastro intermedio, leggi Lampante Rl sugli altri, ma allo start ci sarà la presenza di Gigi Riva, allievo di Rudolf Haller, che a Trieste si esprime sempre al meglio. Corsa quindi molto combattuta, legata sopratutto alla partenza, con la classica giravolta tra i nastri, sempre un’incognita. Attenzione quindi ai comprimari che potrebbero riservare qualche grossa sorpresa, come Isola di Casei, positiva a Padova e vista in gran progresso anche alla sua ultima corsa triestina, dove però a buttato via tutto con un’inopinata rottura. In caso di percorso esente da errori, l’allieva di Jonathan Benfenati potrebbe esserci in arrivo a dire la sua.
Antonio Barzelogna

 

Letto 746 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli