Venerdì, 09 Aprile 2021 15:08

Trieste Pugilato, domenica di alto livello per il Memorial Stelio Slaico

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

L’A.S.D. Club Sportivo Trieste Pugilato, dopo le recenti e soddisfacenti uscite agonistiche,

torna in pista anche a livello organizzativo con una domenica di alto livello. Il tutto, ovviamente, sotto l’egida della Federazione Pugilistica Italiana – Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia e in collaborazione con CONI, FPI, Turismo FVG, Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Trieste.

 

L’appuntamento è fissato per domenica prossima, 11 aprile, sul ring amico allestito nella palestra sociale di via Visinada n° 5, collocata all’interno del palasport ‘Giorgio Calza’ che domina il rione triestino di Chiarbola.

 

Il primo evento del 2021 firmato dal Trieste Pugilato si svolgerà, ovviamente, a porte rigorosamente chiuse e sarà caratterizzato da un rigido protocollo di sicurezzaanti Covid-19 che, oltre a periodiche sanificazioni degli ambienti nel corso della manifestazione, riguarderà tutto il personale presente: dagli atleti ai tecnici, fino a dirigenti e staff federale.

 

La visione di tutti i match sarà comunque possibile collegandosi in streaming attraverso la pagina Facebook del sodalizio organizzatore, attraverso il seguente indirizzo: https://www.facebook.com/cstpugilato1975.

 

Il ‘4. Memorial Stelio Slaico’, dedicato alla figura del segretario storico della società triestina, proporrà a partire dalle ore 14.00, sette match complessivi di boxe olimpica AOB, caratterizzati da un blocco principale nelle categorie Elite 1. e 2. Serie, nonché un assaggio di Youth, che renderanno particolarmente varia e interessante questa sfida tra i talenti dell’A.S.D. Club Sportivo Trieste Pugilato e una rappresentativa del Veneto.

 

Grande attesa per i beniamini di casa Andrea Crevatin (Elite 1. Serie, 81 kg, attuale campione Interregionale in carica) e, soprattutto, Borisav Bogdan Pajkic (Elite 1. Serie, 75 kg), alle prese con il suo 50° match consecutivo sempre e solo con i colori della Trieste Pugilato.

 

Saranno loro i protagonisti degli ultimi match in programma, sorta di doppio clou dopo le sfide con i guantoni che vedranno progressivamente impegnati i compagni di scuderia Gabriele Modolo (75 kg), Alessandro Cernigoi e Gabriele Serchen (70). Nella stessa categoria di peso è previsto anche il derby cittadino tra Andrea Puntar e Pietro Brandi (Audace).

 

Il presidente onorario Roberto Battimelli, responsabile tecnico del sodalizio giuliano fondato da papà Enzo, ha curato personalmente l’organizzazione dell’evento e ha preparato i suoi atleti insieme a uno staff tecnico composto dal fratello Paolo Battimelli, da Fabio Taucer e dall’inossidabile maestro benemerito Nevio Carbi che, nonostante qualche problema di salute, ha assicurato il suo supporto morale seguendo tutti i match da remoto, dopo aver regalato in prima persona agli atleti i suoi consigli e i suoi segreti.

 

“Nevio sarà certamente il nostro primo tifoso – sottolinea Roberto Battimelli – dopo essere già stato fondamentale nel corso degli allenamenti. Sarà un banco di prova importante che ci rende particolarmente soddisfatti per essere riusciti, anche in un periodo emergenziale così estremo, a portare avanti l’attività dei nostri ragazzi e a tenerli probabilmente al sicuro da pericoli maggiori”.

 

“Particolarmente significativo – prosegue Battimelli - è il piccolo-grande record personale che attende Pajkic: lo ringrazio personalmente per l’attaccamento dimostrato in tutti questi anni alla società e a tutti i suoi operatori”.

 

Infine, il massimo dirigente tiene anche a sottolineare che “questa riunione, benché intitolata ormai per tradizione alla memoria di Stelio Slaico, vuole omaggiare al tempo stesso anche altre figure fondamentali nella storia della nostra società, sia dal punto di vista dirigenziale che tecnico: da Bruno Rosenkranz a Simeone Supanz, da Bruno Fabris e Paolo Buttazzoni fino a Cosimo Semeraro”.

Letto 126 volte

1 commento

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli