Domenica, 20 Gennaio 2019 21:34

Rugby, Venjulia battuto in casa dal Padova

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ancora una sconfitta per il Venjulia. Nell'undicesima giornata del campionato di serie B si vade superata nettamente dal Cus Padova.


Venjulia  Trieste   - Cus Padova 5 a 31  ( punti 0 – 5)

(Primo tempo 5 - 24)

Formazione:
Venjulia Trieste: Livotti, Esposito, Feltrin ,   Bregant, Pettirosso Benevoli   Zubin  , Stanissa, Tommasini  Miccoli Giuseppe,  Chittaro Orso Paris  Iachelini, Vila.
A disposizione:    Bernardo Miccoli, Taffarello,     Viola   Primieri Blaskovic Godina Pacorig
Allenatori Sergio Kelemenic, Pribaz, Del Frate

Alla fine del girone di andata possiamo dire che il campionato di serie B è davvero molto difficile per il Venjulia.
Oggi i ragazzi hanno fatto tutto il possibile per arginare un Cus Padova molto organizzato e deciso fin dai primi minuti a far propria la partita.
Partita intensa per il capitano Zubin, cuore pulsante della mischia, per il mediano Tommasini mai domo, per il centro Chittaro impegnato sia in difesa che in attacco con grande determinazione. Una nota di merito per Beppe Benevoli, esordiente nel ruolo di terza linea ma combattente nato.
Infine anche Stanissa ha lottato portando avanti molti palloni.
Ciò detto Venjulia mostra purtroppo una cronica difficoltà nei primi venti minuti dell’incontro che bastano al Cus Padova per mettere sotto i giuliani.
Al terzo minuto va in meta il centro patavino Moliterni  smarcato dall’apertura Torresan. Poi Padova impone la supremazia in mischia chiusa e marca ancora al 7 minuto con Torresan, davvero efficace, che trasforma il temporaneo 12 a 0 ed all’11 con  una meta tecnica forse troppo generosamente concessa. Infine al 20 minuto dopo un cartellino giallo al pilone Livotti per falli ripetuti in mischia chiusa è ancora Padova a portarsi sul 24 a zero sempre con una meta della propria mischia.
A questo punto con l’ingresso del pilone Primieri Venjulia inizia a giocare e tiene bene il campo con dignità ed abnegazione.
Al minuto 28 ottiene la meta della bandiera con Feltrin, ma l’azione è degna di essere descritta: bella iniziativa del centro Chittaro che caparbiamente rompe il placcaggio a due avversari, passa a Benevoli in sostegno che placcato lancia Esposito che serve Feltrin.
Sul punteggio di 5 a 24 per gli ospiti si chiude il primo tempo.
Nel secondo tempo Venjulia tiene bene il campo e prova a recuperare nonostante Padova mantenga la supremazia territoriale. In tale fase del gioco ottima la difesa triestina e buone le ripartenze di Chittaro e Tommasini.
Al 22 minuto l’arbitro concede una meta tecnica ancora a favore di Padova che chiude a 31 punti la partita.
Gli ultimi venti minuti della partita vedono Trieste tentare un affondo che non riesce anche per i troppi errori individuali.
Domenica prossima arriva a Trieste un osso duro, quel Bologna attualmente fra squadre più forti del campionato che Venjulia affrontò alla pari la prima di campionato.


Gli altri risultati:
Rubano  - Ferrara 10 – 8 (4 a 1)
Villorba  - Mirano  34 – 28 (5 a 2)
Verona - Bologna  17 – 39 (0 a 5)
Riviera – Mogliano 29 – 35 (2- 5)
Viadana – Casale 0 -36 (0 a 5)
Classifica: Casale 54 Bologna  45 Villorba 42 Mirano 35  Rubano 33 Mogliano 24 Cus Ferrara 20 Cus Padova 24 Viadana  15 Riviera  12 Verona 11 Venjulia 9


Letto 112 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna