Domenica, 28 Ottobre 2018 18:09

Rugby Venjulia, primo successo in serie B

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Terza giornata di campionato serie B di rugby.


Cus Ferrara - Venjulia  Trieste   19 – 21 ( punti 1 – 4)
(Primo tempo 13 - 7)
Marcatori Venjulia Zornada trasforma Paris 2 minuto
Meta Zubin trasforma Paris 65 minuto
Meta Zubin trasforma Paris 80 minuto

Formazioni:
Venjulia Trieste: Primieri, Esposito, Fiumara, Pettirosso Bregant, Zornada, Zubin Della Mea, Tommasini Villanovich Taffarello Godina, Bencich Iachelini Paris
A disposizione: Benci  Cherin Chittaro Feltrin Livotti Miccoli Bernardo  Vila
Cus Ferrara:  Rimessi Fogagnolo Fabbian Bellunato Michelotto Cavalieri Aboulfath Ippolito Scannavacca Pasa Mejia Squarzoni Lunardon Bregoli Bondoni
A disposizione:  Gagliani Zingaro Pasquali Riccobene Rossi Ozzarini Benini
Arbitro Sig. Marinai di Livorno

Primo successo in campionato degli uomini di coach Kelemenic sul campo di Ferrara, diretta avversaria per la permanenza in serie B.
Inizia alla grande la squadra giuliana che al secondo minuto fa capire a Ferrara di non essere venuta in trasferta per fare la comparsa: è Zornada a sfondare il muro difensivo e marcare il provvisorio vantaggio. Paris implacabile dalla piazzola (0 – 7).
Replica Ferrara con un calcio di punizione (3 a 7). Gli universitari montano in cattedra e dettano i tempi di gioco: premono con forza e costringono Trieste nella propria area di difesa fino a marcare il 10 a 7.
I ragazzi del Venjulia soffrono, subiscono anche un gioco provocatorio e cadono nella trappola degli avversari, da qui una serie di calci di punizione: L’estremo di Ferrara Lorenzo Bondoni  marca tre punti alla fine del primo tempo (13 a 7) all’inizio della ripresa (16 a 7) e sembra controllare la gara.
Trieste gioca male, commette tanti errori ma trova la forza di reagire con la meta del capitano Zubin al 65 minuto realizzata da Paris (16 a 14).
Ma solo due minuti dopo un placcaggio ad uomo senza palla porta nuovamente una punizione a Ferrara per il 19 a 14.
La partita sembra segnata perché nonostante la migliore condizione fisica del Venjulia, che frutta mischie ripetute ma sterili a pochi metri dalla meta, Trieste non riesce a passare.
Ma il motto del Venjulia è Mai mollare ed il caso si dice aiuta gli audaci: all’ultimo minuto, all’ultima azione, Trieste perde la palla, Ferrara calcia ma la palla viene presa al volo da capitan Zubin il quale presa velocità va a segnare la meta del pareggio. (19 a 19)
Il finale è degno di un Thriller perché la vittoria è nei piedi di Davor Paris, oggi precisissimo, che realizza il terzo e decisivo piazzato.
Venjulia vince 21 a 19. Porta a casa da Ferrara 4 punti concedendo agli avversari un solo punto difensivo.
Rompe il ghiaccio ed il timore reverenziale dell’ esordio in serie B.
Domenica a Trieste arriva un’altra squadra di pari livello, la Mogliano cadetta, occasione per vincere anche all’Ervatti e raggiungere una posizione di classifica piu’ tranquilla.

Risultati
Rubano – Viadana 27 a 16 (5 -0)
Villorba – Riviera 34 a 5 (5 – 0)
Bologna – Cus Padova 17 a 13 (4 -1)
Mogliano – Verona 18 a 17 (4-1)
Cus Ferrara – Venjulia 19 a 21 (1-4)
Classifica: Casale 15, Rubano 14, Bologna 13 Mirano 10, Villorba 7 Ferrara 6, Cus Padova Venjulia  Mogliano 5 Riviera 4, Verona 1 Viadana – 4

Venjulia u 16 ancora vincente contro Alpago 29 a 20 ! Terza partita consecutiva e testa della classifica del campionato.  Mattatore Tomaso zocco con tre mete, a segno anche Parolai e Stefano Tuliani. Cinque punti presi e zero concessi agli avversari che venivano a Trieste quali i favoriti per la vittoria finale del campionato.
Under 14 inesperta perde contro il Maniago ma dimostra boni progressi
La squadra Femminile perde le tre partite del concentramento di Pordenone
Concentramento di minirugby a Pasian di Prato

Letto 27 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna