Domenica, 02 Dicembre 2018 21:54

Rugby, Venjulia travolta dal Villorba

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Il Rugby Villorba. Foto da Facebook Il Rugby Villorba. Foto da Facebook

Severa lezione di rugby da parte del Villorba salito fin da subito in cattedra grazie ad una netta superiorità

di mischia e ad un gioco dei trequarti tanto spumeggiante quanto efficace.
Subito infatti il ritmo imposto dai veneti è stato infernale ed irresistibile per la difesa triestina: al terzo minuto la prima meta del Villorba in mezzo ai pali per il temporaneo sette a zero messa laterale.
Venjulia prova a giocare alla pari ed ha una buona reazione. Tanto da andare in meta con la mischia dopo una rimessa laterale vinta: la difesa trevigiana è irregolare e l’arbitro assegna una meta tecnica (7 a 7).
Villorba riprende a macinare e Trieste illude, gioca e difende bene, ma nulla può contro le continue ondate del reparto veloce avversario che al 15 minuto passa nuovamente dopo tre ondate di attacco consecutive.
Al 23 minuto Trieste ancora in partita con un calcio di punizione ben piazzato da Paris da posizione arretrata ma centrale (14 a 10).
Due minuti dopo a causa di un veemente attacco dei gialloblu veneti l’arbitro espelle sia Chittaro che Stanissa. In tredici è praticamente impossibile arginare l’attacco avversario e Villorba segna tre volte in dieci minuti portandosi sul 31 a 10 e chiudendo così il primo tempo e la partita.

Nella ripresa Trieste per guai fisici e per la netta superiorità del Villorba si spegne lentamente. Troppe le mischie perse: Villorba fa accademia passando nuovamente al 46 minuto (36 a 10). Al minuto 63 altro giallo a Zubin e Villorba segna ancora. (43 a 10).  Anche in questo caso l’inferiorità numerica è micidiale per i triestini che nonostante un paio di azioni orgogliose ma velleitarie subisce ancora l’iniziativa veneta e la vendemmia di mete ai minuti 35, 38 e 40. La partita si chiude con il punteggio di 64 a 10 per i padroni di casa.
Primo vero impatto con una squadra veramente superiore per tecnica e fisicità, Venjulia si trova davanti il primo momento nero del campionato di B. Serva di insegnamento. Trieste dovrà sollevare la testa ed affrontare le prossime partite in casa contro Riviera e Verona a cuore aperto e testa alta per dimostrare che Mai molar non sono semplici parole ma un mantra.
Da segnalare l’esordio di Vescovo e Poropat.

Villorba - Venjulia  Trieste  64 – 10  (punti 5 – 0)

(Primo tempo 31 - 10)

Formazione:
Venjulia Trieste: Livotti, Esposito, Feltrin , Bernardo Miccoli Bregant, Stanissa, Zubin Della Mea, Tommasini Vescovo  , Chittaro Bencich Paris Vila
A disposizione:   Primieri Fiumara Vendola  Meneghel Poropat Benci  

Gli altri risultati:
Riviera – Rubano 12 – 19 (1 – 4)
Viadana – Villorba 16 – 19 (1- 4)
Casale – Bologna 27 – 10 (5 -0)
Cus Padova – Mirano 12 – 20 (0-4)
Verona – Cus Ferrara 12 – 16 (1-4)

Classifica: Casale 20 Rubano 18 Mirano 14 Bologna 13 Villorba 11 Cus Ferrara 10 Mogliano 9  Cus Padova Venjulia Riviera 5 Verona 2 Viadana meno 3

Letto 20 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna