Sabato, 16 Novembre 2019 22:49

Impresa della Pallanuoto Trieste, battuta la capolista Siracusa

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Drasko Gogov in azione Drasko Gogov in azione

Prestazione straordinaria della Pallanuoto Trieste,

che nella sfida valida per la settima giornata del campionato maschile di Serie A1 piega 11-10 l'Ortigia Siracusa, arrivata alla “Bruno Bianchi” da prima in classifica a punteggio pieno.
Gli alabardati sbloccano la gara a metà del primo periodo con una staffilata di Petronio in superiorità (1-0). La partita è da subito combattuta e Oliva si distingue per diversi interventi provvidenziali, uno dei quali propizia la controfuga di Rocchi che porta al rigore conquistato da Mezzarobba ma spedito sulla
traversa da Gogov. Panerai sfrutta con astuzia un controfallo e sorprende Tempesti sul primo palo (2-0). Grande equilibrio nel secondo periodo. I siciliani accorciano le distanze in superiorità con Vidovic (2-1), i ragazzi di Bettini tornano sul +2 con una saetta di Milakovic che si stampa sul palo prima di terminare in rete (3-1). Risposta immediata dell'Ortigia, a segno ancora in superiorità, prima con Vidovic (3-2), poi con il capitano Giacoppo (3-3). Milakovic riporta avanti Trieste in superiorità (4-3), passano 60’’ e gli ospiti riacciuffano il pari con la conclusione di Di Luciano sul primo palo (4-4). Il terzo periodo, se possibile, è ancora più combattuto. Panerai va a segno in superiorità (5-4). Vidovic risponde con un preciso diagonale (5-5), prima della spettacolare palombella di Mezzarobba che sfrutta l'assist di Petronio e disorienta Tempesti (6-5). Napolitano in superiorità firma il pari (6-6), ma in transizione va ancora in gol Mezzarobba (7-6). Pronta la risposta dei ragazzi di Piccardo, con il letale “alzo e tiro” di Vidovic (7-7). Gogov finalizza bene una superiorità e insacca sul primo palo (8-7). In apertura di quarto periodo Milakovic trasforma un rigore propiziato da un fallo da espulsione di Tempesti che ritarda l’uscita verso il pozzetto (9-7). Oliva compie un altro paio di grandi parate, ma non può nulla sulla violenta conclusione di Giacoppo (9-8). Vico mette in porta il 10-8 in superiorità dal palo, ancora Giacoppo risponde siglando la tripletta personale (10-9) e Di Luciano in superiorità acciuffa il pareggio (10-10). Ma Trieste non ci sta, e spinta
dai quasi 900 tifosi presenti in tribuna, torna avanti. Gogov in superiorità insacca con forza e precisione l’importantissimo 11-10. L’ultimo assalto siciliano è sventato da un provvidenziale intervento di Oliva che nega il pari ospite in situazione di doppia superiorità. “Vittoria più che meritata - chiosa il d.s. Andrea Brazzatti - i ragazzi hanno giocato a viso aperto e messo sotto la squadra più in forma del campionato”. Il prossimo impegno degli alabardati è in programma sabato 23 novembre alle 18.00, al Foro Italico con la Roma Nuoto.

PALLANUOTO TRIESTE - ORTIGIA SIRACUSA 11-10 (2-0, 2-4, 4-3, 3-3)
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 1, Rocchi, Panerai 2, Zadeu, Gogov 2, Milakovic 3, Vico 1, Mezzarobba 2, Spadoni, Mladossich, Persegatti. All. Bettini
ORTIGIA SIRACUSA: Tempesti, Cassia, Abela, La Rosa, Di Luciano 2, Ferrero, Giacoppo 3, Gallo, Rotondo, Rossi, Vidovic 4, Napolitano 1, Caruso. All. Piccardo
Arbitri: Zedda e Gomez
NOTE: espulso per proteste Caruso (S) nel quarto periodo; usciti per limite di falli Vidovic (S) e Petronio (T) nel quarto periodo; nel primo periodo Gogov (T) ha sbagliato un rigore (traversa); superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 6/11 + 2 rigori, Ortigia Siracusa 5/12; spettatori 900 circa

 

comunicato stampa

Letto 42 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli