Domenica, 24 Marzo 2019 00:23

La Pallanuoto Trieste contro Napoli è caduta in ...Basso

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Federico Panerai in azione Federico Panerai in azione

Un gol di Del Basso a 4’’ dalla sirena finale permette alla Canottieri Napoli di battere la Pallanuoto Trieste per 8-7

nella sfida valida per la nona giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile. Una beffa per la squadra alabardata, che viene superata in classifica proprio dai partenopei e resta in piena zona play-out. “Peccato davvero - spiega a fine match l’allenatore della Pallanuoto Trieste Daniele Bettini - abbiamo giocato una buona gara, i ragazzi hanno dato tutto, ma nemmeno la buona sorte non ci ha aiutato. La prestazione è stata positiva, ci è mancato solo un po’ di cinismo in attacco. Il campionato comunque non finisce oggi, ci sono ancora quattro partite da giocare al massimo”. 
La posta in palio è pesante e in vasca la tensione è palpabile. Gli alabardati partono bene e dopo 45’’ passano con Spadoni, che scappa in transizione e in diagonale sigla il suo primo gol stagionale (0-1). Del Basso risponde in superiorità (1-1), nell’azione successiva Trieste guadagna espulsione e Spadoni trasforma una palla vagante nel gol dell’1-2, difeso da una bella parata di Oliva proprio allo scadere del primo periodo.
Gli alabardati badano soprattutto alla fase difensiva e davanti pungono con Panerai che dalla distanza sigla l’1-3. I partenopei si affidano al loro elemento più pericoloso, il mancino Campopiano, che sigla tre gol di fila (rigore e due precise conclusioni dai 5 metri) e praticamente da solo ribalta la situazione sul 4-3 di metà gara.
L’inerzia sembra passata nelle mani dei padroni di casa, che in apertura di terza frazione scappano sul +2 con Tanaskovic in superiorità (5-3 a 6’32’’ dalla fine del tempo). Trieste però reagisce subito e dopo 20’’ Gogov insacca il 5-4 con un gran diagonale sul palo lungo. I ritmi si alzano notevolmente. Vukicevic riporta la Canottieri sul +2 (6-4) grazie ad una rovesciata a pelo d’acqua, Trieste però si torna sotto con Vico in superiorità (su assist di Rocchi) e impatta con un rigore di Gogov. Si entra negli ultimi 8’ di gioco sul 6-6.
Gli episodi, e anche parecchia sfortuna per gli alabardati, decidono il match. Tanaskovic a 3’18’’ dalla fine riporta avanti la Canottieri (7-6), a 35’’ dalla sirena arriva lo splendido gol in rovesciata di Vico (7-7), poi la rete di Del Basso in superiorità numerica praticamente allo scadere chiude i conti sul definitivo 8-7.
Adesso un paio di settimane di sosta e sabato 13 aprile alla “Bianchi” la Pallanuoto Trieste affronterà la Rn Florentia (ore 18.00).

CANOTTIERI NAPOLI - PALLANUOTO TRIESTE 8-7 (1-2; 3-1; 2-3; 2-1)

CANOTTIERI NAPOLI: Altomare, Del Basso 2, A. Zizza, Tartaro, Tka’c, Anello, Confuorto, Campopiano 3, Vukicevic 1, Tanaskovic 2, Borrelli, Esposito, Vassallo. All. P. Zizza
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio, Ferreccio, Giorgi, Panerai 1, Gogov 2, Turkovic, Vico 2, Mezzarobba, Spadoni 2, Rocchi, Persegatti. All. Bettini
Arbitri: D’Antoni e Castagnola
NOTE: uscito per limite di falli Podgornik (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Canottieri Napoli 3/9 + 1 rigore, Pallanuoto Trieste 2/6 + 1 rigore

 

comunicato stampa

Letto 66 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna