Sabato, 08 Dicembre 2018 21:35

Non basta l'impegno, quarta sconfitta di fila per la Pallanuoto Trieste

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Michele Mezzarobba in azione Michele Mezzarobba in azione

Quarta sconfitta di fila per la Pallanuoto Trieste.

Nella nona giornata del campionato di serie A1 maschile, alla “Bruno Bianchi” la squadra alabardata è stata superata dalla Canottieri Napoli per 9-10. Gara dai due volti: i partenopei partono meglio e toccano anche il +3, poi i padroni di casa rimontano ma non riescono mai ad agguantare il pareggio. “Abbiamo sprecato un’altra occasione per muovere la classifica – spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Daniele Bettini – e adesso si fa dura. Ancora una volta non abbiamo avuto l’approccio giusto al match e poi sprechiamo un sacco di energie ad inseguire”. 
La cronaca. La Canottieri parte meglio e nel giro di 120’’ scappa sullo 0-2 grazie alla doppietta di Tkac e alla prodezza di Vassallo, che neutralizza un rigore di Gogov. Mezzarobba sfrutta un assist di Petronio e accorcia (1-2), poi negli ultimi 30’’ del primo periodo arrivano due gol: il rigore di Campopiano (1-3) e la rasoiata di Petronio in superiorità (2-3).
Il secondo periodo si apre con un paio di ottimi interventi di Oliva, valorizzati dalla rete del 3-3 di Panerai (assist di Vico). Proprio il centroboa serbo con un incredibile movimento ai 2 metri timbra il palo a portiere battuto e la Pallanuoto Trieste sbanda. Tanaskovic, Borrelli e il solito Tka’c firmano un pesante parziale di 0-3 che permette ai partenopei di scappare sul 3-6 al cambio di campo.
Il terzo periodo si apre con una fiammata dei triestini. Panerai sigla il 4-6, Petronio su rigore firma il -1 (5-6), Tanaskovic punisce la difesa alabardata in controfuga (5-7), poi Mezzarobba riapre i giochi (6-7 a 3’03’’ dalla fine del tempo). L’aggancio però non arriva e la Canottieri, molto cinica in fase offensiva, allunga di nuovo con Tka’c (con l’uomo in più) e Tanaskovic. Si entra negli ultimi 8’ di gioco con gli ospiti avanti per 6-9.
Nel quarto periodo la battaglia infuria. Mezzarobba inventa due gol nel giro di 40’’ per l’8-9, l’inerzia sembra finalmente sul punto di passare nelle mani della Pallanuoto Trieste, ma lo scatenato Tka’c punisce di nuovo i padroni di casa in superiorità numerica (8-10 a 4’35’’ dalla fine). Vico da boa realizza il nuovo -1, 9-10 a 3’24’’ dalla fine, ma la rimonta della Pallanuoto Trieste non si concretizza. E la Canottieri incamera 3 punti pesanti in chiave classifica. “L’impegno c’è stato – sintetizza il d.s. Andrea Brazzatti – ma è mancata la giusta dose di aggressività. Gli altri giocano con il coltello tra i denti, noi no. E dobbiamo assolutamente cambiare registro in fretta”.
Sabato prossimo, 15 dicembre, la Pallanuoto Trieste sarà impegnata in trasferta contro la Rn Florentia (ore 18.00).

PALLANUOTO TRIESTE - CANOTTIERI NAPOLI 9-10 (2-3; 1-3; 3-3; 3-1)

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 2, Ferreccio, Giorgi, Panerai 2, Gogov, Turkovic, Vico 1, Mezzarobba 4, Spadoni, Rocchi, Persegatti. All. Bettini
CANOTTIERI NAPOLI: Altomare, Del Basso, Zizza, Tartaro, Tka’c 5, Anello, Confuorto, Campopiano 1, Vukicevic, Tanaskovic 3, Borrelli 1, Esposito, Vassallo. All. Zizza
Arbitri: Centineo e D’Antoni
NOTE: nel primo periodo Vassallo (C) ha parato un rigore a Gogov; usciti per limite di falli Podgornik (T) e Borrelli (C) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 3/8 + 2 rigori, Canottieri Napoli 4/9 + 1 rigore

 

comunicato stampa

Letto 106 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna