Martedì, 09 Marzo 2010 15:08

Pallanuoto, giovanili triestine tutte vittoriose

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una sconfitta ed un pari per le prime squadre della Pallanuoto Trieste.

I ragazzi di Marinelli si sono arresi al Plebiscito Padova nel derby del Triveneto, il setterosa di Franco Pino ha impattato alla Bianchi con il forte Tolentino. Esordio positivo per la Tergeste Pallanuoto nel campionato di Promozione con una larga vittoria a Bolzano. Campionati giovanili: bella impresa dell'Under 17 nazionale della Pallanuoto Trieste in casa del Quinto, vincono anche gli Under 15 della Tergeste Pallanuoto e gli Under 13 nel campionato del Triveneto.

Serie A2 maschile: il derby premia il Plebiscito Padova, ma Trieste esce a testa alta. Marinelli: "Nulla da rimproverare ai miei ragazzi, abbiamo disputato un'ottima partita"

Non è bastata una Pallanuoto Trieste coraggiosa per strappare un risultato positivo nel derby della Bruno Bianchi con il Plebiscito Padova. Ma i ragazzi di Marinelli hanno fatto sognare a lungo i quasi 600 spettatori che hanno assiepato gli spalti della piscina di Sant'Andrea. Il Plebiscito, alla lunga, ha dimostrato tutto il proprio valore. I veneti sono in testa alla classifica e non per caso: squadra senza punti deboli questo Padova, puntellato in difesa dalle parate di un insuperabile Caprani e capace in attacco di trovare il gol in qualsiasi momento grazie ai vari Diego Bacelle, Petronio, Trevisan, Sentic. Il 9-12 della Bianchi riporta indietro in classifica la Pallanuoto Trieste, che si ritrova di nuovo al terzultimo posto, superata dal Chiavari che ha steso con un secco 11-5 il Torino 81, proprio il prossimo avversaro della squadra alabardata. Ma la lotta per la salvezza è ancora tutta da decidere: nel 1° turno del girone di ritorno sono rimasti a secco anche il President Bologna, battuto dal Quinto alla Sterlino, e il Vigevano, superato di misura dal Camogli. Qualche segnale di risveglio arriva dal Modena, penultimo della classe e già molto staccato, capace di strappare un pari in casa del Bergamo. Si risolleva il Brescia, che esce dalla crisi di febbraio (1 punto in 4 partite) battendo al Palasystema il fanalino di coda Como.
La classifica comunque non preoccupa squadra, staff tecnico e società. Anche perchè nel derby con il Plebiscito è arrivata la conferma che questo gruppo ha tutte le qualità per arrivare quanto prima ad una salvezza tranquilla. Sabato Brazzatti e compagni hanno interpretato molto bene la partita, soprattutto nella parte iniziale. Grande intensità di gioco, attenzione alla fase difensiva, tanto nuoto e un paio di devastanti ripartenze. La verve offensiva di Miroslav Krstovic e dell'inossidabile Brazzatti hanno fruttato il primo vantaggio della Pallanuoto Trieste (3-2), vanificato sì dalla bravura dei padovani, ma anche da più di qualche decisione arbitrale che ha lasciato tutti a bocca aperta. "Non ho niente da rimproverare alla mia squadra - afferma Ugo Marinelli - abbiamo disputato un'ottima partita, mettendo alla frusta il Plebiscito che è senza dubbio la squadra più forte del campionato". Quello che ha colpito ed entusiasmato il pubblico della Bruno Bianchi è stata certamente la grande carica agonistica che i ragazzi in calottina bianca hanno gettato in partita. Sebbene al cospetto di una formazione di spessore tecnico probabilmente di categoria superiore, gli alabardati hanno lottato senza paura, gettandosi con foga su ogni pallone. Dal punto di vista tattico però la Pallanuoto Trieste ha commesso qualche errore di troppo nel momento topico del match, ovvero nei minuti finali del terzo periodo. "Potevamo gestire meglio alcune situazioni - commenta il capitano della squadra triestina Andrea Brazzatti - soprattutto nel terzo periodo. Abbiamo concesso un paio di gol troppo facili e in attacco non siamo stati capaci di far girare con lucidità il pallone. E loro ci hanno puniti". Il derby ha preso la strada di Padova proprio negli ultimi 30'' del terzo periodo. Sul 7-9 la Pallanuoto Trieste ha avuto più di qualche occasione per accorciare ulteriormente il passivo, fino all'ultimo pallone gestito male in attacco. Un passaggio affrettato verso il centroboa è stato intercettato dalla difesa veneta, che ha lanciato in controfuga Diego Bacelle che in perfetta solitudine ha superato Valeri per il gol del 7-10. Un vantaggio importante, che nel quarto tempo ha permesso alla squadra di Jurcevic di gestire la grande reazione d'orgoglio della Pallanuoto Trieste, capace di tornare sotto sul 9-11. Ma non di mettere in discussione il risultato.
In settimana Ugo Marinelli dovrà lavorare molto per preparare la sua squadra al prossimo delicato impegno, la trasferta di Torino. "Perdere con il Padova ci sta, non è un dramma per noi - chiosa ancora l'allenatore croato - ora ci attendono un paio di partite molto importanti, a partire da quella con il Torino. La squadra continua a giocare bene, sono convinto che riscatteremo subito la sconfitta nel derby".

I risultati (1° giornata di ritorno): Pallanuoto Trieste - Plebiscito Padova 9-12, Modena – Bergamo 8-8, President Bologna – Quinto 6-8, Vigevano – Camogli 11-12, Chiavari – Torino 81 11-5, Pallanuoto Brescia – Como 8-6
La classifica: Padova 31, Camogli 29, Quinto 25, Torino 21, Bergamo 20, Brescia 19, Bologna 15, Chiavari 14, Vigevano 14, Pallanuoto Trieste 13, Modena 4, Como 1
Il prossimo turno (2° giornata di ritorno): Camogli - President Bologna, Bergamo - Chiavari, Torino 81 - Pallanuoto Trieste, Plebiscito Padova - Pallanuoto Brescia, Como - Vigevano, Quinto - Modena

Serie A2 femminile: Tolentino acciuffato negli ultimi secondi. Franco Pino: "Una grande dimostrazione di carattere"

Mai dare per sconfitta questa squadra. La partita di domenica con il Tolentino ha svelato un altro volto della Pallanuoto Trieste di Franco Pino, coriacea a tal punto da rimontare negli ultimi 90'' del match una situazione difficilissima. Il pareggio strappato in extremis (8-8) non cambia particolarmente la situazione di classifica del setterosa alabardato, che resta nelle zone nobili della graduatoria. Se in classifica Firenze inizia ad allungare in vetta, 21 punti per le toscane sole in testa, la zona play-off resta alla portata per la squadra di Franco Pino. Mestrina, Locatelli e appunto Tolentino sono appaiate al secondo posto a quota 19, 3 lunghezze più in alto della Pallanuoto Trieste, raggiunta a quota 16 punti anche da un sorprendente Osio.
"Le ragazze hanno dato una grande dimostrazione di carattere - commenta Franco Pino, l'allenatore della Pallanuoto Trieste - trovando le forze negli ultimi secondi per rimontare una squadra davvero molto forte come il Tolentino". Infatti non si può prescindere dal raccontare la sfida di domenica se non partendo dalla doppietta di Roberta Colautti, che ha siglato prima il gol del 7-8 a 1'30'' dalla fine, poi ha insaccato il pallone del definitivo 8-8 quando sul cronometro restavano appena 51'' da giocare. "Abbiamo evitato la sconfitta per un soffio - continua Franco Pino - accettiamo di buon grado questo punto. Ma dobbiamo anche riflettere sui nostri errori che ci potevano costare la partita". Il rientro di Julia Pyreseva dopo oltre 1 mese di stop e quello di Giada Pegoraro, assente nella trasferta di Genova, hanno certamente giovato alla manovra della Pallanuoto Trieste. Ma le orche sono apparse a tratti stranamente deconcentrate, come nel secondo periodo, permettendo al Tolentino di accumulare 2 preziose reti di vantaggio. "Abbiamo faticato molto al cospetto di una squadra di qualità  - commenta ancora l'allenatore triestino - soprattutto nel secondo periodo quando le ragazze hanno commesso tanti errori. Ci siamo ritrovati sotto di 2 reti, non ci siamo arresi e abbiamo piazzato davvero una bella reazione". I gol di Giulia Pedà, particolarmente ispirata, quelli di una Pyrseva finalmente in acqua ma chiaramente ancora alla ricerca della forma migliore, e la fondamentale doppietta di Roberta Colautti hanno così fruttato un pari che restituisce il sorriso in casa Pallanuoto Trieste dopo la sconfitta con il Locatelli. Da domenica prossima però è obbligatorio tornare a vincere: le orche vanno a far visita al fanalino di coda Osimo, servono i tre punti per lanciare la lunga volata verso i play-off.

I risultati (ultima giornata di andata): Pallanuoto Trieste - Tolentino 8-8, Vela Ancona - Osio 5-8, Firenze Pn - Mestrina10-7, Pallanuoto Livorno - Locatelli 9-14, Osimo - Promogest Cagliari 5-14
La classifica: Firenze 21, Tolentino 19, Mestrina 19, Locatelli 19, Pallanuoto Trieste 16, Osio 16, Cagliari 10, Livorno 6, Ancona 6, Osimo 0
Il prossimo turno (1° giornata di ritorno): Livorno - Tolentino, Ancona - Locatelli, Osimo - Pallanuoto Trieste, Cagliari - Mestrina, Firenze - Osio

Promozione: tutto facile all'esordio per la Tergeste Pallanuoto

Tutto facile all'esordio per la Tergeste Pallanuoto, che liquida il Bolzano con un secco 24-1. C'è poco da raccontare in una partita dominata dalla squadra triestina. Solo nel primo quarto i ragazzi di Vodopivec hanno sbagliato qualcosa al tiro (la bellezza di 7 legni centrati), poi è tutto facile. Per la cronaca il primo gol in assoluto ufficiale della Tergeste Pallanuoto l'ha siglato Giulio Vampa. Da sottolineare nella trasferta di Bolzano l'esordio in un campionato assoluto di ben 6 ragazzi: Ravalico, Udovicic, Coslovich, Saule, Sanzin e Michele Fonda (classe 1996), che con Coslovich ha anche festeggiato con un gol. Prossimo impegno sabato 20 marzo, sempre in trasferta, con il Belluno Nuoto.

PALLANUOTO BOLZANO - TERGESTE PALLANUOTO 1-24 (0-3; 0-9; 0-6; 1-6)
TERGESTE: Ravalico, Vitiello 2, Udovicic 2, Liggeri 7, Coslovich 1, Bonetta 2, Verh 2, Fonda 1, Saule, Collino 4, Vampa 3, Sanzin, Cuccaro. All. Vodopivec

Under 17 nazionale: bella impresa in casa del Quinto

Bella impresa esterna della selezione Under 17 nazionale della Pallanuoto Trieste, che passa in casa del Quinto per 5-9. Dopo tre tempi sostanzialmente equilibrati, i ragazzi di Cirkovic piazzano l'allungo decisivo nel quarto periodo di gioco. Zanotto (trascinatore con 5 marcature personali) e compagni piazzano un parziale di 5-1 che chiude i conti e permette alla squadra triestina di salire a quota 13 in classifica. Domenica prossima turno casalingo, alla Bruno Bianchi arriva l'ostico Modena.

QUINTO - PALLANUOTO TRIESTE 5-9 (0-2; 3-1; 1-1; 1-5)
QUINTO: Negroponte, Piccinini 1, Parodi, Guggiari 1, Babbini, Lazzari, Maimone, Casagrande, Fasette, Prampolini, R. Sanfilippo 1, M. Sanfilippo 2, Giuliani. All. Iarossi
PALLANUOTO TRIESTE: Leo, Copetti, Mameli 1, Pajero 1, Giorgi, Catalan, Degrassi, Madonia, Zampiron, Bastjancic 2, Zanotto 5, Lagonigro, Covi. All. Cirkovic

Gli altri risultati (8° giornata di andata): Camogli - Bergamo 21-9, Brixia Brescia - President Bologna 7-14, Nervi - Pallanuoto Brescia 29-3, Modena - Plebiscito Padova 8-10
La classifica: Camogli 24, Nervi 21, Padova 16, Bologna 15, Pallanuoto Trieste 13, Modena 9, Bergamo 9, Quinto 6, Brixia Brescia 6, Pallanuoto Brescia 0
Il prossimo turno (9° giornata di andata): Pallanuoto Trieste - Modena, Bologna - Camogli, Bergamo - Nervi, Padova - Brixia Brescia, Pallanuoto Brescia - Quinto

Under 15: Tergeste a forza 20 sul Verona

Nella seconda giornata del girone B del campionato Triveneto Under 15, la Tergeste Pallanuoto si impone con facilità (20-4) sullo Sport Management Verona. Risultato mai in discussione con la giovane formazione di Vodopivec a dettare i ritmo di gioco per l'intero incontro. Buone le prestazioni di D'Abbabbo, Nemaz e Fonda.

TERGESTE PALLANUOTO - S.M. VERONA 20-4 (6-2; 6-0; 3-2; 5-0)
TERGESTE PALLANUOTO: Morettin, Nemaz 2, Reja, Birti 2, Bravin 2, Fonda 6, D'Abbabbo 6, Sasso 1, Tommasini, Pini 1, Innocenti, Melozzi. All. Vodopivec

Under 13: ancora applausi per i piccoli triestini

Netta vittoria per i piccoli Under 13 della Pallanuoto Trieste che presso la piscina di San Giovanni hanno superato lo Sport Management Verona per 21-2. Qualche indecisione (forse a causa di un po' d'emozione) solo nei primi minuti di gara, poi i giovanissimi triestini allenati da Giulio Torlo non hanno avuto difficoltà ad imporre il loro bel gioco. Ottima prestazione per il piccolo Michele Mezzarobba che, oltre ai 6 gol realizzati, è sempre stato molto attento a cercare il compagno col piazzamento migliore per farlo tirare. Molto bene anche Modugno e Bortolussi, ragazzi che hanno iniziato quest'anno a giocare a pallanuoto ed erano alla loro prima partita ufficiale.

PALLANUOTO TRIESTE - S.M. VERONA 21-2 (6-0; 7-0; 5-1; 3:1)
PALLANUOTO TRIESTE: Ciliberto, Rizzello 3, Bertini, Sustersich, Ma. Mezzarobba 1, Argenziano 2, Mi. Mezzarobba 6, Falzari 3, Giorgi 1, Podgornik 2, Zadeu 1, Modugno, Kakovic 1, Scalise, Bortolussi 1. All. Torlo

 

Letto 865 volte Ultima modifica il Martedì, 09 Marzo 2010 15:12

Ultimi commenti agli articoli