Domenica, 27 Maggio 2018 20:37

Pallanuoto Trieste, pari delle orchette contro Como

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Lucrezia Cergol in azione, 3 reti per lei contro Como Lucrezia Cergol in azione, 3 reti per lei contro Como

 

Battaglia per 32’ e pareggio giusto.

Si chiude 10-10 il match della “Bruno Bianchi” tra Pallanuoto Trieste e Como, valido per l’ultima giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile (girone Nord). Un risultato che fa felice la squadra lombarda, che approda ai play-off da prima in classifica, e permette alle orchette di chiudere bene in torneo disputato su livelli piuttosto buoni. “E’ stata una bella partita – spiega l’allenatrice della Pallanuoto Trieste Ilaria Colautti – entrambe le squadre hanno lottato a viso aperto. Chiudiamo con un ottimo quarto posto, va benissimo così”.
Le atlete alabardate non hanno più velleità di classifica ma scendono in vasca con la giusta carica agonistica. Rattelli trova il gol dell’1-0 dopo 90’’ dal primo sprint, Lanzoni pareggia su rigore, Elisa Ingannamorte realizza il 2-1 e Repetto insacca il 2-2. Nella seconda frazione si segna tantissimo. Il Como scappa sul +2 con due controfughe finalizzate da Repetto e Bianchi, Trieste pero reagisce e ribalta la situazione con un parziale di 4-0 firmato Lucrezia Cergol (gol su rigore e in superiorità), capitan Rattelli con un tiro da oltre 8 metri e di nuovo Lucrezia Cergol (morbida colomba in controfuga): 6-4. Il Como resta comunque in scia grazie a Giraldo che insacca il 6-5 a 27’’ dall’intervallo di metà gara.
Nel terzo periodo l’inerzia sembra passare nelle mani delle lariane. L’argentina Comba realizza il 6-6 in superiorità e Maria Romanò da palo riporta avanti il Como (6-7). Risponde l’altro capitano, Rattelli, che con l’uomo in più insacca il 7-7. Si entra negli ultimi 8’ in perfetto equilibrio. Nel quarto periodo le orchette appiano più brillanti. Beatrice Cergol in superiorità timbra l’8-7, passano 30’’ e Bianchi (sempre in superiorità) scrive 8-8. E’ il momento migliore della squadra di casa. Jankovic chiude un possesso in superiorità con una deliziosa colomba sul palo lungo (9-8), poi Elisa Ingannamorte recupera un pallone vagante sui due metri e mette in porta il +2 alabardato (10-8 a 2’40’’ dalla fine). Il Como ha bisogno di almeno un punto per blindare il primo posto e reagisce con grande veemenza. Comba accorcia in superiorità (10-9), infine un rigore di Lanzoni a 1’18’’ dalla sirena fissa il risultato sul definitivo 10-10.

PALLANUOTO TRIESTE – COMO 10-10 (2-2; 4-3; 1-2; 3-3)
PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Tommasi, Favero, Gant, Klatowski, L. Cergol 3. B. Cergol 1, E. Ingannamorte 3, Guadagnin, Rattelli 3, Jankovic 1, Russignan, Krasti. All. I. Colautti
COMO: Frassinelli, M. Romanò 1, Repetto 2, Girardi, Trombetta, Giraldo 1, Bianchi 2, Comba 2, B. Romanò, Lanzoni 2, Pellegatta, Masiello, Ciliento. All. Pozzi
Arbitro: Roberti Vittory
NOTE: uscite per limite di falli Repetto (C), B. Cergol (T) e Jankovic (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 5/11 + 1 rigore, Como 4/9 + 2 rigori; spettatori 100 circa

 

comunicato stampa

Letto 173 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna