Sabato, 01 Dicembre 2018 22:03

Pallanuoto Trieste rimontata e battuta dalla Lazio nel finale

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

Sconfitta di misura per la Pallanuoto Trieste nell’ottava giornata del campionato di serie A1 maschile.

Nella piscina del Foro Italico di Roma la squadra alabardata è stata battuta dalla Lazio per 11-10. “Abbiamo letteralmente buttato via la partita – esclama a fine gara l’allenatore Daniele Bettini – inizio brutto, poi siamo rientrati nel punteggio e ad un certo punto stavamo giocando bene, con ritmo. Ma abbiamo sprecato troppo, nel finale siamo stati poco lucidi e loro ne hanno approfittato”.
Inizio favorevole alla Lazio. Cannella sblocca il risultato (1-0), Vitale raddoppia e Daniele Giorgi trova il 3-0 per i biancocelesti (tre gol a uomini pari). Trieste reagisce e Vico in superiorità accorcia sul 3-1. E a 10’’ dalla fine del primo periodo gli ospiti sprecano banalmente la controfuga del possibile -1. La Lazio è più cinica in fase offensiva e in apertura di seconda frazione vola sul 5-1 grazie a Maddaluno (superiorità) e un’invenzione di Cannella. Oliva salva un “uno-contro-zero” e sul ribaltamento di fronte Petronio fa respirare Trieste: 5-2. Negli ultimi 80’’ del tempo arrivano altri due gol in superiorità numerica: Antonucci mette in porta il 6-2, Gogov infila il 6-3 di metà gara.
Nella terza frazione la Pallanuoto Trieste finalmente cambia marcia. Gogov sigla il 6-4, Petronio in superiorità scrive 6-5 e poi Podgornik, con una splendida colomba dalla posizione di centroboa, insacca il meritato 6-6. Maddaluno spinge avanti la Lazio (7-6), ma 15’’ prima della fine del tempo una botta di Petronio rimette il match in perfetta parità (7-7).
L’inerzia sembra definitivamente passata nelle mani della Pallanuoto Trieste. In apertura di quarto periodo gli ospiti operano l’allungo con Vico (gol da boa) e Panerai (staffilata sul primo palo): 7-9 a 6’30’’ dalla fine. La Lazio però reagisce subito con D. Giorgi e Maddaluno (in superiorità) per il 9-9 di metà ultima frazione. Gogov da oltre 10 metri realizza il prezioso 9-10, ma Trieste si spegna qua. D. Giorgi sigla il 10-10, poi Colosimo realizza il decisivo 11-10 a 1’35’’ dalla sirena finale. E la Lazio esulta per un successo pesante in chiave classifica, con tanto di sorpasso su Trieste. “Tre punti regalati – ammette il d.s. Andrea Brazzatti – siamo stati bravi a rientrare dal -4, poi però sul 7-9 nel quarto periodo abbiamo gestito malissimo il vantaggio. Complimenti a loro che ci hanno sempre creduto”. Sabato prossimo – 8 dicembre – altra gara importante: alla “Bruno Bianchi” arriva la Canottieri Napoli (ore 18.00).

Il tabellino.

LAZIO-PALLANUOTO TRIESTE 11-10 (3-1; 3-2; 1-4; 4-3)
LAZIO: Correggia, Ferrante, Colosimo 1, Sebastiani, Vitale 1, Antonucci 1, D. Giorgi 3, Cannella 2, Leporale, Narciso, Maddaluno 3, Marini, Garofalo. All. Sebastianutti
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik 1, Petronio 3, Ferreccio, Giorgi, Panerai 1, Gogov 3, Turkovic, Vico 2, Mezzarobba, Spadoni, Rocchi, Persegatti. All. Bettini
Arbitri: Savarese e Castagnola
NOTE: uscito per limite di falli Podgornik (T) nel quarto periodo: superiorità numeriche Lazio 4/8, Pallanuoto Trieste 3/7

comunicato stampa

Letto 18 volte Ultima modifica il Sabato, 01 Dicembre 2018 22:08

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna