Martedì, 31 Maggio 2011 13:22

Pallacanestro Trieste Under 19, Siena troppo forte

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Coach Stefano Comuzzo Coach Stefano Comuzzo

Brutta sconfitta per la Pallacanestro Trieste 2004

nella prima giornata delle finali nazionali under 19 di Cividale. La squadra di coach Comuzzo è stata battuta 86-43 dalla Virtus Siena, dopo una partita giocata alla pari per i primi due quarti, ma che nel terzo quarto ha visto i biancorossi cedere sotto i colpi della formazione toscana. Primo quarto equilibrato, le squadre inizialmente fanno fatica a trovare la via del canestro (il risultato si sblocca solo dopo tre minuti), Trieste segna spesso da 3 e con Bonetta raggiunge il + 3 sul 9-12. Siena riagguanta la parità e Gordini segna il libero del 14-15 su cui si chiude il quarto. Nei primi tre minuti e mezzo della seconda frazione Siena trova un break di 7-0 e scappa sul + 5 (21-15). Dopo un timeout chiamato dalla panchina biancorossa i triestini infilano un contro parziale di 4-9 e torna a - 1 (25-24), margine che esterà invariato all'intervallo lungo (27-26). Il terzo quarto è il momento chiave della partita, Trieste non riesce più a trovare il canestro e nei primi sei minuti subisce un break di 20-2 che la fa precipitare a * 19 (47-28). La squadra senese segna da ogni posizione con i triestini che non riescono ad opporre resistenza. Alla penultima sirena della partita il divario tra le due formazioni è di 26 lunghezze (61-35, 34-9 il parziale). Negli ultimi dieci minuti di gara la Virtus gestisce il vantaggio e infligge ai ragazzi di coach Comuzzo un ulteriore break di 25-8, chiudendo la partita con oltre quaranta punti di vantaggio.
VIRTUS SIENA: Mirone 9, Pascolo 4, Cucco 5, G.Imbrò 6, Gori Savellini, Bernardi 17, Olleia 3, Rovere 6, M.Imbrò 16, Sanges, Bianconi 9, Tessitori 11.
PALL. TRIESTE 2004: Scutiero 7, Teghini 13, Fortuna, M.Ruzzier, Favretto 5, Bonetta 9, Gordini 2, R.Ruzzier 1, Catenacci 4, De Petris, Urbani 1, Sauro 1.

 

dal sito della Pallacanestro Trieste
 

Letto 667 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli