Domenica, 08 Maggio 2011 20:01

A dilettanti: Acegas salva, battuta ancora Molfetta

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Trieste si salva in due incontri
nella serie di playout contro Molfetta: dopo aver espugnato il parquet pugliese, i biancorossi si ripetono anche al PalaTrieste di fronte al proprio pubblico.
Centro Auto Ford che viene seguita da un nugolo di appassionati tifosi in trasferta, ma che fin dal primo periodo appare in difficoltà: più intensi i triestini, soprattutto in difesa dove Raspino, Moruzzi e Bocchini operano una staffetta perfetta sul temuto Rugolo (1/5 dal campo, 10/12 ai tiri liberi). Maiocco lancia avanti l'AcegasAps sull'8-2, poi entra il '91 Mastrangelo per gli ospiti. Il gemonese sente aria di derby e dà verve alla manovra pugliese, ma due triple di Maiocco e Vidani allontanano a -8 la Centro Auto Ford (22-14).
Paternoster prova a dar fondo alla panchina con l'esperienza di Morri in regia, visto che l'altro regionale della Centro Auto Ford, Maggi, non è in giornata: la formazione locale, però, è sospinta dal calorosissimo pubblico del PalaTrieste e le conclusioni di Bocchini, Busca e Moruzzi lanciano l'AcegasAps (32-19 dopo tre minuti). Rugolo ha un unico acuto per il -7 Molfetta, ma comunque a fine primo tempo è sempre vantaggio Trieste, sul 44-35.
Il terzo quarto è quello del definitivo allungo: Molfetta non ne ha più ed il quarto fallo sia di Corral che di Rugolo compromettono il match per i pugliesi: l'intensità difensiva di Trieste non cala neanche in questo frangente, anche perchè le rotazioni di Dalmasson sono molto più ampie. Raspino e Benfatto (3/7 al tiro, 7/9 ai liberi, 5 rimbalzi) sono decisivi per l'allungo locale, poi a 1'42'' dalla fine del terzo periodo, per reciproche scorrettezze, vengono espulsi Contento e Rugolo. Molfetta si innervosisce ed anche la panchina si becca un tecnico: i biancorossi dilagano, chiudendo il periodo a +20 e nella quarta frazione non c'è più molto da dire.
Dalmasson tira addirittura fuori tutti i suoi playmaker lanciando un quintetto con Vidani, Raspino, Maiocco, Colli e Magro: l'AcegasAps chiude l'area e controlla il risultato, con le triple di Vidani (3/5) che siglano il massimo vantaggio sul +33 (91-58). Finisce con il punteggio che recita 94-66 ed il PalaTrieste in festa: l'AcegasAps conserva la categoria, Molfetta scende in B Dilettanti.

ACEGASAPS TRIESTE - CENTRO AUTO FORD MOLFETTA   94 - 66

AcegasAps Trieste: Vidani 13, Busca 3, Raspino 12, Bocchini 11, Maiocco 11, Colli 4, Moruzzi 12, Benfatto 14, Magro 8, Contento 6. All. Dalmasson
Centro Auto Ford Molfetta: Maggi, Morri 6, Petrazzuoli, Mastrangelo 12, Corral 7, Genovese 6, Rugolo 13, Orlando 2, Mossi 9, Maggio 11. All. Paternoster

Parziali: 22-14; 22-21; 28-17; 22-14

Arbitri: Bramante Valerio e Attard Beniamino Manuel
Letto 855 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli