Domenica, 16 Ottobre 2011 19:48

Acegas, a Torino il primo stop del campionato

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un'immagine d'archivio dell'Acegas Un'immagine d'archivio dell'Acegas
Prima sconfitta in campionato per l'Acegas Aps Trieste,
che a Torino contro la Zerouno ha perso 70-64. Partita caratterizzata da un grande equilibrio per tre quarti, con nessuna delle due formazioni che è riuscita a scappare, mentre nell'ultimo periodo i biancorossi hanno avuto inizialemente difficoltà a trovare la via del canestro facendo scappare gli avversari, ma fino a un minuto dalla fine sono rimasti in corsa per la vittoria, cedendo solo sul rettilineo finale della partita.

Trieste deve rinunciare all'influenzato Ruzzier, ma recupera in extremis il neo papà Ferraro, arrivato in mattinata dal capoluogo giuliano. Dalmasson può quindi presentare il quintetto standard con Carra, Zaccariello, Moruzzi, Ferraro e Gandini. Il coach torinese Faina risponde con Parente, Tassinari, Porteannese, Fontecchio e Conte.

E' Torino ad azzeccare la partenza e dopo tre minuti è in vantaggio 8-3. Gli ospiti non stanno a guardare e nel giro di cinque minuti riescono a trovare un parziale di 4-17 (Carra 7 punti e Moruzzi 5), suggellato da Maganza con il canestro del + 8 Acegas (12-20). I torinesi contengono la potenziale fuga di Trieste, e il primo quarto termina 17-22.

La Zerouno scatta con il piede giusto dai blocchi e con un 7-0 apre il secondo quarto tornando in vantaggio 24-22. Per tutto il resto del parziale le due formazioni si palleggiano il vantaggio non andando mai oltre i due punti di margine, almeno fino agli ultimi istanti della frazione quando Ferraro segna il canestro del + 4 per i suoi (32-36), punteggio su cui si ferma il cronometro al ventesimo minuto.

Moruzzi apre le ostilità al rientro in campo con il canestro del 32-38, i padroni di casa non mollano e si riavvicinano fino a - 2 (40-42), ma l'Acegas prova ancora a scappare con Zaccariello e nuovamente con il capitano che firma il + 7 (40-47). A questo punto però Trieste deve subire la rimonta torinese, incassando un break di 9-2 che riporta la contesa in parità sul 49-49. Alla penultima sirena è la Zerouno a condurre con un solo punto di margine sui giuliani (55-54).

I biancorossi partono molto male nell'ultimo quarto, e a metà dello stesso sono riusciti a segnare appena 2 punti contro gli undici messi a segno dalla squadra avversaria, ritrovandosi sprofondati a -9 (66-59). Sembra finita ma Ferraro, Carra e Zaccariello regalano a Trieste un'ultima chance di rimettere in sesto le cose conducendo la loro squadra sul 66-62 a poco meno di due minuti dal termine. Torino è pero implacabile dall'altra parte del campo, e condanna l'Acegas alla prima battuta d'arresto della sua stagione.

Al termine coach Eugenio Dalmasson analizza così la gara: "Questa sera si sono affrontate due squadre stanche, e alla fine la loro maggiore esperienza e capacità di gestione dei momenti decisivi ha avuto la meglio. Noi ci siamo trovati a cercare soluzioni non abituali, forzando troppi tiri e subendo la fisicità dei giocatori di Torino. C'è rammarico per tanti piccoli errori che abbiamo commesso, come i troppi canestri facili che di solito non concediamo. In ogni caso la squadra è rimasta in partita fino all'ultimo dimostrando grandi qualità morali. In questo momento abbiamo bisogno di lavorare con continuità nel corso della settimana, stasera si è visto che questo fattore è mancato nei giorni passati, e aver affrontato una squadra esperta ha ingigantito la situazione. Ora dobbiamo lavorare su noi stessi per preparare al meglio la partita contro Napoli, cercando di capire dove la squadra può migliorare".

ZEROUNO TORINO: Parente 7, Tassinari 5, Conti 4, Fontecchio 14, Baldasso ne, Portannese 18, Masper 16, Defant, Giusto, Giadini 6. All. Faina

ACEGAS APS TRIESTE: Zaccariello 9, Bonetta, Mastrangelo 4, Maganza 4, Moruzzi 15, Ferraro 18, Carra 14, De Petris ne, Gandini, Zecchin ne, All. Dalmasson




Ufficio Stampa
Pallacanestro Trieste 2004



Se l'Acegas perde, lo Jadran invece vince in casa del conegliano. Il tabellino della gara della DNC (SERIE C1)
VIGOR HESPERIA CONEGLIANO 54
JADRAN QUBIK CAFFE’ TRIESTE 59
VIGOR HESPERIA CONEGLIANO: Pin dal Pos 5, Stefani 5, Mariani 4, Mattiello 13, Cinganotti 11, Battistella 2, Crosato 3, Polacco 11, Sy El, Terrin. Coach Lessi
JADRAN QUBIK CAFFE’ TRIESTE: D. Batich 14, Spigaglia 8, Ban 13, Malalan 9, Franco 6, Slavec 7, Skerl n.e., Floridan 2, Bernetic n.e., M. Batich. Coach Vatovec
ARBITRI: Soriano di Nogara (Verona) e Menegalli di Grezzana (Verona).
NOTE Quarti: 17-17, 34-34, 53-49.
Letto 651 volte Ultima modifica il Domenica, 16 Ottobre 2011 19:51
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli