Domenica, 17 Aprile 2011 20:17

Acegas, battuta Garda. Confermato il nono posto finale

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

ACEGAS APS/PALLACANESTRO TRIESTE 102
GARDA CARTIERE RIVA D.G. 65

23-15; 22-14; 28-16; 29-20

ACEGAS APS/PALLACANESTRO TRIESTE: Moruzzi 20, Busca 9, Contento 15, Maiocco 7, Benfatto 2, Magro 11, Colli 13, Bocchini 15, Raspino 3, Scutiero 7. Coach Dalmasson
GARDA CARTIERE RIVA D.G.: Scanzi 12, Filattiera 13, Morghen 2, Garofalo 10, Hassan 2, Torboli 15, Pastori 6, Savoldelli, Bastoni 2, Chiusolo 3. Coach Lambruschi
ARBITRI: Del Greco di Verona e D’Orazio di Vittorio Veneto.


Larga vittoria per l'Acegas Aps Trieste, che supera 102-65 la Garda Cartiere Riva e chiude la stagione regolare al nono posto in classifica, dopo il concomitante successo di Castelletto Ticino in trasferta a Perugia. Nei playout i biancorossi se la dovranno dunque vedere con Molfetta, con prima gara in Puglia domenica 1 maggio.
Nella squadra triestina c'è Scutiero, che vince il ballottaggio per un posto nei dieci con Vidani. Gli ospiti partono meglio e vanno avanti sullo 0-5, Trieste però segna 8 punti consecutivi andando sul + 3 (8-5). La frazione resta in equilibrio fino al 7-0 triestino con la tripla di Maiocco a suggellare il + 9 (18-9). I biancorossi raggiungono anche gli undici punti di vantaggio sul 22-11 e chiudono il primo quarto avanti di otto lunghezze (23-15).
Riva torna a - 6 (26-20) nelle prime fasi del secondo periodo, ma poi l'Acegas trova un break di 11-2 fino ad arrivare al + 15 (37-22) determinato da due liberi di Busca. La formazione trentina non ci sta e rientra fino al - 9 (37-28), quando subisce un altro parziale di marca biancorossa. Trieste infatti con un 8-1 ristabilisce le distanze precedenti e va all'intervallo lungo con sedici punti di vantaggio (46-29).
I giocatori triestini rientrano in campo con il piede giusto. Nei primi sei minuti del terzo periodo infilano un 12-4 (5 punti di Moruzzi, 4 di Maiocco e 3 di Magro) e volano fino a + 25 (58-33). Riva prova una timida reazione ma deve incassare un ulteriore parziale di 12-4 che la fa sprofondare a - 28 (70-42). Sarà proprio questo il divario tra le due formazioni alla fine del quarto, che si chiude infatti sul 73-45.
Negli ultimi dieci minuti di gara a Trieste non resta altro che gestire l'ampio vantaggio ormai accumulato. I giocatori biancorossi sfruttano i numerosi tiri liberi a disposizione (46/59 alla fine della partita) per dilagare e superare i trenta punti di vantaggio. Nella squadra ospite 7 giocatori sono costretti a uscire per cinque falli, Riva quindi conclude la gara con soli tre giocatori in campo. In una delle ultime azioni dell'incontro Scutiero trova la bomba che porta la sua squadra oltre i 100 punti per la prima volta in questa stagione.

 

Coach Eugenio Dalmasson ha commentato così la partita: "Abbiamo affrontato bene una partita che sulla carta non era facile, tenendo alta la concentrazione per quaranta minuti e giocando la gara con grande lucidità. Finiamo la stagione regolare vincendo e superando i cento punti. Al di là della classifica che non ci ha regalato l'ottavo posto, la cosa più importante era terminare in modo positivo e direi che ci siamo riusciti, proseguendo nella crescita che già nelle ultime partite, anche in quelle perse, si era evidenziata. Questo è frutto del buon lavoro che nelle ultime settimane siamo stati in grado di fare in allenamento, grazie al recupero di tutti gli infortunati. Ci presentiamo quindi alla seconda parte del campionato con tutte le credenziali giuste per affrontarla nel migliore dei modi."

 

dal sito della Pallacanestro Trieste

Letto 541 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli