Giovedì, 15 Novembre 2012 00:23

Acegas, grandi numeri in questo inizio di stagione

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Al centro dell'immagine Thomas: uno dei migliori dell'Acegas fino ad ora Al centro dell'immagine Thomas: uno dei migliori dell'Acegas fino ad ora

I grandi numeri nella pallacanestro non mentono quasi mai,

e quelli della LegaDue non fanno eccezione. La Pallacanestro Trieste 2004 AcegasAps, grazie all'ottimo avvio di stagione, è protagonista in tutte le classifiche di specialità della categoria. A livello individuale, Jobey Thomas è il terzo marcatore dopo Rodney Green di Casale (24.3) e Troy Bell (Barcellona, 22.5): la guardia di Charlotte segna 20.2 punti, ed è anche 11esimo nella classifica di valutazione media con 19.5. Nell'Oer, che indica l'efficienza offensiva, Daniele Mastrangelo è quarto e Emanuele Urbani nono: a comandare la graduatoria è Giacomo Eliantonio di Barcellona. Per quello che riguarda le percentuali di tiro Brandon Brown è settimo nei canestri da due (12/18), mentre Jobey Thomas comanda quella da tre punti (50% frutto di un chirurgico 15/30) e quella dei tiri liberi (16/17, 94.1); nella top 20 delle schiacciate Abdel Fall, tredicesimo con sei "inchiodate". Nelle altre classifiche di specialità, lo stesso romano (terzo nei rimbalzi conquistati a minuto) è ottavo nelle stoppate, graduatoria in cui è presente anche Luca Gandini con 6 "stopponi" in quattro match; "Gando" è presente prepotentemente nella classifica dei rimbalzi: settimo assoluto con 8.2, nella classifica guidata dal veronese Lawal, il lungo triestino è il secondo italiano dietro Maggioli (che ne ha conquistati 51, due in più), è settimo in quelli offensivi (con Brandon Brown quinto) e dodicesimo in quelli difensivi. Nella top-ten delle palle recuperate troviamo invece Ariel Filloy, nono con 3.3 nella classifica guidaa dal triestino Andrea Pecile. Lo stesso italo-argentino è undicesimo nei marcatori italiani con 11.8 punti segnati a match.
A livello di squadra l'Acegas ha dominato tutte le statistiche relative al sesto turno, comandando nei punti segnati (97), nella valutazione (106), nell'Oer, nella percentuale di tiro da due, di tiro complessivo, nel numero di schiacciate e nella percentuale di rimbalzi totali. Grazie all'exploit di domenica, Trieste è sorprendentemente terza nel numero di punti segnati a partita con 80, risultando la dodicesima difesa con 75.2 (ma la graduatoria della Lega è sbagliata visto che non conta i punti subiti da Verona, Imola, Barcellona che avevano incontrato Napoli nei primi tre turni); la squadra di Dalmasson va benissimo al tiro, classifica che comanda globalmente con un ottimo 49.3%: quinta nei tiri da 2 con 55.5% e ai liberi con il 79.3, è seconda dalla lunga distanza con il 38%. Quinta piazza anche nei rimbalzi, mentre l'unica pecca è quella delle palle perse, classifica che "comanda" con ben 20.7 "sprechi" a match; la statistica è però compensata dall'ottima vena negli assist, dove è saldamente terza con 13.3 a match.

 

 

dal sito della Pallacanestro Trieste

Letto 477 volte Ultima modifica il Giovedì, 15 Novembre 2012 00:27
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli