Giovedì, 10 Maggio 2012 22:24

Acegas stratosferica a Recanati: è la finale In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Coach Dalmasson Coach Dalmasson
La seconda semifinale dura un solo quarto e Trieste espugna Recanati,
sfoderando la miglior intensità difensiva della stagione. Si guadagna così la finale dei play-off (dopo il successo interno per 76-67), in cui affronterà Ferentino (vittoriosa 2-0 su Omegna). Si giocherà il 20 e il 22 maggio a Trieste, il 25 e il 27 a Ferentino.
Marco Carra (giocatore Trieste): Abbiamo difeso con cuore e con molta intensità, confermando di avere il giusto mix tra giovani e vecchi. E' stata una delle più belle prestazioni stagionali. Ferentino? A questo punto sono tutte avversarie pericolose e insidiose.
Dario Bocchini (general manager Trieste): I ragazzi sono stati grandi proprio in una giornata in cui sono andate fuori le più forti. Ora dobbiamo mantenere questo standard.
Luigi Rovelli (presidente Trieste): I ragazzi ci hanno messo il cuore, non mi aspettavo un risultato così bello. Hanno giocato alla grande fino alla fine, dimostrando di aver creato un gruppo coeso. Omegna e Napoli sono fuori, perciò cerchiamo di alimentare questo sogno. Gli sponsor per un'eventuale Lega Due? Qualcosa si sta muovendo, perciò dobbiamo crederci.
Eugenio Dalmasson (coach Trieste): Per i nostri giovani era il primo play-off della vita e giocare in trasferta era un motivo in più per poter crescere. Per questo mi sono arrabbiato durante la partita: volevo tenere alta la tensione. Abbiamo fatto un buon lavoro, tenendo conto che siamo stati fermi tre settimane prima di giocare sabato scorso. Abbiamo giocato con grande umiltà, senza farci condizionare dal risultato. Abbiamo onorato la situazione e i nostri avversari e ora speriamo di continuare così, anche se sappiamo che ci vorrà pure un pizzico di fortuna. Il fatto che abbia eliminato un avversario di valore come Omegna, ci fa capire quanto sia tosta Ferentino. Ma pensiamo un passo alla volta: godiamoci questo momento e poi penseremo alla prima sfida con Ferentino. Sono sicuro, però, che ci porteremo dietro la convinzione dimostrata con Recanati e questo ci servirà molto al pari del supporto dei nostri tifosi, splendidi nel seguirci anche a Recanati.
Il tabellino.
DNA (DIVISIONE NAZIONALE A)
SEMIFINALE DI RITORNO DEI PLAY-OFF
LA FORTEZZA RECANATI 59
ACEGAS APS/PALLACANESTRO TRIESTE 1O1

LA FORTEZZA RECANATI: Pierini 10, Traini 2, Evangelisti 8, Chiarello 4, Fossati 4, Ceron 16, Centanni 5, Cecchetti 5, Pierangeli 5, Magrini n.e. Coach Coen
ACEGAS APS/PALLACANESTRO TRIESTE: Gandini 4, Mastrangelo 18, Ferraro 12, Moruzzi 10, Ruzzier 6, Zaccariello 17, Carra 18, Scutiero 6, Maganza 5, Zecchin 5. Coach Dalmasson
ARBITRI: Bramante di San Martino Buon Albergo (Venezia) e Bargo di Dueville (Vicenza).
NOTE Quarti; 14-24, 13-27, 12-28, 20-22. Tiri da 2: Recanati 16/41, Trieste 23/30. Tiri da 3; Recanati 4/17, Trieste 12/29. Tiri liberi: Recanati 15/19, Trieste 19/24. Rimbalzi: Recanati 27 (17 difensivi e 10 offensivi), Trieste 28 (24 difensivi e 4 offensivi). Palle recuperate e perse: Recanati 5 e 17, Trieste 9 e 8. Assist: Recanati 7, Trieste 15. Stoppate: due a testa. Usciti per 5 falli: Traini, Ferraro e Maganza.
Letto 863 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli