Domenica, 15 Dicembre 2013 20:43

Acegas, vedi Napoli e poi ...perdi

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Dopo averne perse cinque di fila, l'Expert Napoli - forte di un roster che vale molto più della classifica occupata al momento -
sembra aver assestato la sua rotta e, dopo aver vinto a Brescia all'overtime, lascia a mani vuote una Trieste reduce da tre vittorie consecutive e sempre capace di dire la sua contro le grandi. E così coach Cavina puntella ancora di più la sua panchina dopo la trasferta lombarda. La compagine di Eugenio Dalmasson paga anche una condizione non ottimale, determinata dall'assenza del giovane ruspante Tonut (sostituito dal rientrante under Coronica, rimasto fermo sei mesi per un legamento di un ginocchio) e dagli acciacchi dei preziosi Hoover e Diliegro. Glim ospiti vivono di alti e bassi e sono sempre sotto. Limitano il passivo nel finale con un break, che li porta dal -19 al -15. I partenopei si presentano con un 9-0, ma Harris con una tripla e sette punti di Mastrangelo danno fiato ai biancorossi, poi costretti a tornare sotto a seguito dei molti tiri liberi pro-Napoli. Secondo quarto similare: locali sul +12, Trieste a meno 3 al 16' (39-36) e vincitori di nuovo in allungo fino al 47-36 dell'intervallo lungo. Ruzzier ispira e Trieste arriva sul 49-43 al 23', ma il play Black fa ri-volare i suoi, che vanno sul 58-45 e poi sul +19. Mastrangelo addolcisce la situazione ed è 66-51 al 30'. Napoli punta ad amministrare, ma Carra e Harris sono bravi dalla distanza e i giuliani rendono meno amaro il passo falso.

Expert Napoli                85
Pallacanestro Trieste 81

(24-16, 47-36, 66-51)
Expert Napoli: Esposito n.e., Malaventura 2, Allegretti 11, Valentini 6, Black 19, Montano 9, Bryan 7, Izzo n.e., Weaver 23, Brkic 2, Ceron 6. Coach Cavina
Pallacanestro Trieste 2004: Hoover 5, Fossati, Harris 19, Mastrangelo 13, Ruzzier 10, Coronica 2, Diliegro 9, Candussi 4, Carra 17, Urbani 2. Coach Dalmasson
ARBITRI: Moretti di Marsciano (Perugia), Bonfante di Lonigo (Vicenza) e Grigioni di Roma.
Letto 572 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli