Domenica, 25 Marzo 2012 20:46

Acegas, vittoria agevole contro Ferentino

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Scutiero: 20 punti per lui Scutiero: 20 punti per lui
Ancora un successo per l'Acegas Aps, che a Chiarbola ha superato 73-56 la FMC Ferentino,
riportandosi a + 2 su Trento a due giornate dalla fine della regular season.

Trieste conferma i dieci della sfida con Perugia, con Carra che potrà però essere utilizzato solo per pochi minuti. Il quintetto base è quindi formato da Ruzzier, Mastrangelo, Moruzzi, Gandini e Maganza. Gli ospiti schierano invece Guarino, Fratini, Marcante, Ihedioha e Iannuzzi.

I padroni di casa vanno subito sul 3-0, ma dopo quattro punti in fila Ferentino va in vantaggio 3-4. Trieste risponde e torna prima a + 3 (7-4) e poi con una tripla di Ruzzier raggiunge il 10-6. I biancorossi chiudono con le marce alte il primo quarto, con un parziale di 10-2 che consente loro di andare al primo intervallo sul + 12 (20-8).

All'inizio del secondo periodo i laziali provano a riavvicinarsi, ma riescono al massimo ad arrivare sul -8 (26-18). Quindi l'Acegas cambia ancora una volta ritmo, infilando un break di 11-0 (5 punti di Mastrangelo) che la fa volare a + 19 (37-18). E' ancora il numero 9 biancorosso a segnare i liberi del + 20 (41-21). La FMC limita i danni segnando due canestri consecutivi, e va negli spogliatoi con sedici punti di svantaggio (41-25).

All'inizio dell'intervallo vengono fischiati due tecnici, a Guarino e a un accompagnatore ospite. Trieste può quindi riprendere il gioco con quattro liberi, tutti realizzati da Carra (45-25). Il play reggiano segna anche il canestro del + 22 (47-25). Con un mini parziale di 0-6, Ferentino torna a - 16 (47-41), ma Trieste non ci sta e torna a spingere, fino al canestro di Zecchin che vale il nuovo + 20 (57-37). Al trentesimo minuto a separare le squadre ci saranno 19 lunghezze (58-39).

In avvio di ultima frazione gli ospiti provano la rimonta, e riescono a rosicchiare lo svantaggio fino ad arrivare a - 14 (61-47). Devono però fare i conti con un grande Scutiero (20 punti per lui stasera), che segna due bombe in fila restituendo ai suoi i venti punti di margine (67-47). Queste due triple chiudono ogni possibilità di rimonta agli ospiti, e Trieste può quindi festeggiare un'altra vittoria insieme al suo caloroso pubblico.

Nel dopo partita questo il commento di coach Eugenio Dalmasson: "Abbiamo giocato una partita difficile contro una squadra forte come Ferentino che era venuta a Trieste per vincere. Inoltre l'abbiamo affrontata con tanti piccoli problemi, e solo facendo ricorso alla nostra grande mentalità siamo riusciti ad avere la meglio. In attacco abbiamo cercato di muovere la palla senza dare punti di riferimento, e come già successo altre volte le difese avversarie fanno fatica ad adeguarsi. Ora ci aspetta un'altra partita complicata contro Chieti, che è prima nel suo girone. La fortuna di avere un calendario difficile nelle ultime giornate è quella di affrontare incontri che ci proiettano già nel clima che troveremo nei playoff. Noi come sempre scenderemo in campo con l'obiettivo di vincere tutte le partite".


ACEGAS APS TRIESTE: Scutiero 20, Zaccariello 3, Mastrangelo 8, Ruzzier 5, Maganza 3, Moruzzi 11, Ferraro 5, Carra 6, Gandini 10, Zecchin 2. All. Dalmasson

FMC FERENTINO: Guarino 9, Panzini 5, Iannuzzi 11, Parrillo 2, Fratini, Ihedioha 12, Marcante 3, Pongetti, Carrizo 14, Gagliardo. All. Gramenzi
Letto 593 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli