Domenica, 30 Gennaio 2011 22:15

Acegas: vittoria col brivido, battuta Senigallia di un punto

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Coach Dalmasson Coach Dalmasson

Dopo due sconfitte consecutive, l'Acegas Aps Trieste

torna al successo, battendo la Goldengas Senigallia 74-73. I padroni di casa hanno rincorso la formazione marchigiana per tutto l'arco della partita, mettendo la testa davanti solo negli ultimi minuti, in una gara rimasta in bilico fino all'ultimo secondo.
Ancora fermo Bocchini, rispetto alle ultime gare rientra Contento, mentre viene confermato nei dieci Scutiero. L'inizio della formazione ospite è arrembante, nei primi sette minuti la Goldengas segna ben 17 punti (di cui otto segnati dal solo Pierantoni), con Trieste che non riesce in alcun modo a trovare la via del canestro, con l'eccezione di due punti segnati da Raspino. Moruzzi segna altri 3 punti (5-17), e dopo un canestro di Penserini è Maiocco con una tripla a riportare i suoi a -11 (8-19), distacco che sarà anche quello finale del primo quarto, terminato 10-21.
Buon avvio per Trieste nel secondo parziale: Maiocco e Magro riportano sotto l'Acegas sul 18-23, Senigallia risponde con un'altra tripla di Pierantoni (18-27), ma i biancorossi giuliani piazzano un break di 9-2, firmato da Contento, ancora Magro e Leo Busca tornando a - 2 (27-29) a tre minuti dalla fine del tempo. La Goldengas colpisce due volte da tre con Facenda (27-35), poi Maiocco e ancora Contento con un 2+1 fissano il punteggio sul 32-35 finale del secondo quarto.
Dopo l'intervallo lungo, Senigallia apre le ostilità con due punti di Penserini, i padroni di casa rispondono con un parziale di 6-0, e grazie a un libero di Moruzzi vanno per la prima volta in vantaggio sul 38-37. I marchigiani sono però bravi a rispondere con un contro break di 2-10 (6 punti di Penserini 3 4 di Gnaccarini) tornando a + 7 (40-47). La partita procede a strappi, e a due minuti dalla sirena finale del terzo quarto Trieste è tornata a - 2 (45-47). Gli ospiti nel finale vanno ancora a + 6 (45-51) e Maiocco con due punti fa rientrare i suoi a - 4, sul 47-51 punteggio conclusivo del quarto.
Nell'ultimo periodo comincia meglio Senigallia con Penserini (47-53), quindi Moruzzi prima segna 3 tiri liberi poi marca un canestro da due e un altro tiro dalla lunetta pareggiando i conti sul 53-53. Perini risponde sul 53-55, ma Scutiero piazza una bomba mandando avanti l'Acegas sul 56-55. Il giovane playmaker triestino si ripeterà poco dopo con un altro tiro dalla lunga distanza per il + 2 Trieste (59-57). L'esperto Facenda non è da meno dai 6,75m e firma il contro sorpasso Goldengas sul 59-60. A due minuti dalla fine i triestini sono avanti (65-62) e dopo due liberi di Facenda è Maiocco da 3 a portare i suoi a + 4 (68-74). Perini accorcia sul 68-66, e a 37 secondi dalla fine Moruzzi firma il 70-66. Senigallia non molla la presa, Maddaloni colpisce dalla lunga distanza (70-69) e sul ribaltamento di fronte Moruzzi è freddo dalla lunetta (72-69). Nell'azione seguente Centanni segna solo un tiro libero (72-70), i marchigiani ricorrono al fallo sistematico e Magro non fallisce i liberi del 74-70. Mancano 7 secondi e sembra finita, non la pensa così Maddaloni che a un secondo dalla fine segna la tripla del - 1 (74-73). La Goldengas commette fallo su Scutiero, che dopo un errore nel primo libero, decide di sbagliare intenzionalmente il secondo tiro, non lasciando tempo agli ospiti di tentare un'ultima conclusione, e regalando a Trieste una vittoria sofferta e importantissima.
Questa l'analisi post partita di coach Eugenio Dalmasson: "All'inizio della partita Senigallia non ci ha dato punti di riferimento, mettendoci in una condizione tattica di grande difficoltà. In questo frangente siamo stati capaci di soffrire, senza perderci d'animo, e alla fine siamo stati bravi a portare a casa la vittoria. E' un momento in cui non scoppiamo di salute, e a causa di molti infortuni abbiamo perso la continuità che avevamo trovato. Stiamo soffrendo fisicamente, ci sono pochi giocatori totalmente sani, e questo ha condizionato anche il lavoro in allenamento delle ultime settimane. Dobbiamo essere concreti e cercare di portare a casa punti, stringendo i denti e chiedendo ai giocatori di sacrificarsi a seconda delle necessità. Ora ci aspetta un trittico di partite molto impegnativo, speriamo in questa settimana di recuperare un po' di condizione per affrontarlo nel modo giusto."
ACEGAS APS TRIESTE: Vidani, Busca 4, Scutiero 9, Raspino 6, Maiocco 17, Colli 3, Moruzzi 15, Benfatto 4, Magro 6, Contento 10. All. Dalmasson
GOLDENGAS SENIGALLIA: Gnaccarini 8, Pierantoni 13, Monticelli, Penserini 16, Catalani, Giommi ne, Perini 5, Centanni 3, Facenda 16, Maddaloni 12. All. Regini

 

dal sito della Pallacanestro Trieste

Letto 736 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli