Domenica, 22 Aprile 2018 20:14

Alma corsara contro Montegranaro, è prima su 32

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Una fase della gara d'andata Una fase della gara d'andata

Alzi la mano chi non avrebbe firmato di perdere il derby e vincere a Porto San Giorgio contro Montegranaro e chiudere al primo posto assoluto dei due gironi.

Già, perché dopo una settimana con addosso la macchia della prima sconfitta in casa dopo una vita, e per di più nella gara più sentita dell’anno, è arrivato il riscatto e con esso appunto la leadership dell’intera serie A2. Come dire insomma che se l’Alma vincerà ai play-off tutte le gare al PalaRubini sarà promossa di certo. Era quello che si sognava sin dalla prima giornata, vincere più di tutti nel girone Est e sperando che la prima del girone Ovest (Casale) vincesse di meno. Alla fine Trieste e i piemontesi sono arrivati primi con gli stessi punti ma a far pendere l’ago della bilancia a favore della compagine di Dalmasson è la miglior differenza canestri. Dopo le prime undici vittorie di fila l’Alma sembrava non aver rivali ma invece poi fuori casa si era iniziato a balbettare perdendo a Verona, Udine e in altri parquet. Nel girone di ritorno insomma grandi sofferenze per Trieste.

Per curiosità ecco come sarebbe la graduatoria solo riferita al girone di ritorno: Treviso 26; Bologna 20; Trieste, Verona, Bergamo, Jesi, Ferrara 18; Udine, Montegranaro, Imola 16; Ravenna, Forlì 12; Mantova, Piacenza 10; Roseto 6; Orzinuovi 2. In chiave play-off dunque c’è da attenersi soprattutto a questa classifica per capire la pericolosità delle avversarie per cui Treviso su tutte e un gradino più sotto Bologna.
Questa invece la classifica finale del girone Est: Trieste 44; Bologna 42; Treviso 40; Udine, Montegranaro, Verona 36; Ferrara, Jesi 34; Ravenna 32; Imola 30; Mantova 28; Forlì 24; Bergamo, Piacenza 22; Roseto 12; Orzinuovi 8.
E questa quella del girone Ovest: Casale 44; Scafati 40; Legnano, Biella 36; Tortona 34; Trapani, Treviglio, Agrigento, 30; Latina, Rieti, Siena, Cagliari 28; Leonis Rosa 24; Virtus Roma 22; Napoli 6; R. Calabria 2.

E’ stato dunque composto il tabellone di questa post season. Trieste affronterà Treviglio (domenica 29 aprile e martedi 1 maggio in casa) e poi la vincente di Biella-Montegranaro. Nella stessa parte si scontreranno Treviso-Trapani e Scafati-Ferrara. Se l’Alma dovesse centrare la semifinale quindi, con ogni probabilità, potrebbe trovarsi di fronte Treviso. Nell’altra parte del tabellone da una parte c’è Casale-Jesi e Udine-Tortona, dall’altra invece Legnana-Verona e Bologna-Agrigento. Bologna e Casale le favorite con Udine la mina vagante. Un’occhiata ancora al cammino di Treviglio che nel girone di ritorno ha
ottenuto 20 punti con da segnalare le ultime quattro partite tutte vittoriose tra cui contro Scafati e Biella. Non sarà insomma una passeggiata e a nota di margine va ricordato che Treviglio ha il campo squalificato per due turni.

A Porto San Giorgio la Pallacanestro Trieste è stata sempre in vantaggio, di Bowers da due e di Mussini da tre i primi canestri: 0-5. Dal 13-21 al 19-28 con cui si va al primo intervallo. Nel secondo quarto l’Alma è ancora avanti, 26-36 e poi 36-47 alla sirena. La differenza la fanno le bombe, per Montegranaro 3/14, per Trieste 9/16. Ad inizio del terzo quarto i locali si avvicinano sino al -4 ma Trieste ri-allunga: 56-63 e squadre all’ultima frazione. Montegranaro va a -7: 58-65. Risponde Cavaliero con una tripla: 58-68. Quattro punti consecutivi di Janelidze: 60-72. Maspero da 3: 68-75. Gueye anche lui con una bomba: 71-75 a -2’32”. Javonte Green poco dopo ricaccia lontano gli avversari con una tripla: 71-78. Nel finale Trieste gestisce e chiude sul 72-81.

Il tabellino.

PODEROSA MONTEGRANARO   72
ALMA TRIESTE                                81

(19-28; 17-19; 20-16; 16-18)
MONTEGRANARO: Maspero 9, Altavilla, Cimini, Nikolic 2, Gueye 3, Amoroso 24; Zucca, Corbett 21, Treier, Powell 13, Campogrande ne.
TRIESTE: Fernandez 3, Janelidze 8, Green 20, Bowers 18, cavaliero 4, Cittadini, Prandin 6, Mussini 15, Deangeli ne, Baldasso, Schina ne, Loschi 7.
Note.
Tiri da 2: Montegranaro 18/33, Trieste 15/33.
Tiri da 3: Montegranaro 6/28, Trieste 14/27.
Tiri liberi: Montegranaro 15/16, Trieste 6/7.
Rimbalzi: Montegranaro 30, Trieste 36.


Letto 315 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli