Venerdì, 01 Giugno 2018 22:58

Alma immensa, strapazza Treviso e vola in finale

Scritto da 
Vota questo articolo
(4 Voti)

Trentotto anni. Tanti ci sono voluti per tornare ad espugnare Treviso. E in che modo!

Un’Alma a dir poco fantastica non vince, ma stravince. Trentadue punti di scarto. Ha dell’incredibile. Una parte centrale di partita da antologia spazza via i veneti. Dal + 3 del primo intervallo al +27 del terzo. In mezzo quasi solo Alma con la De Longhi che mette a referto, in quei 20’, soltanto 21 punti, contro i 45 ospiti. E’ lì che insomma si decide la contesa. Ultimi 10’ di controllo e poi la grande festa con il presidente Mauro ad abbracciare tutti in campo. Pallacanestro Trieste dunque in finale dopo questo 3-0 a Treviso, due incontri sofferti e uno quasi d’allenamento. Nella serie che deciderà la promozione si affronterà la vincente di Casale-Bologna (al momento 2-0 per i piemontesi) con l’eventuale bella sempre al Pala Rubini. Al traguardo mancano ancora tre successi, una bandiera a scacchi insomma sempre più vicina. Un primo giugno decisamente da ricordare: l’insediamento del nuovo governo, la presentazione di mister Pavanel alla Triestina e dulcis (e proprio in caso dirlo) in fundo l’impresa dell’Alma al PalaVerde.

Il match.

Primo canestro della gara di Brown. E sarà l’unico vantaggio locale dell’incontro. Pari di Green e bomba di Bowers. Primo quarto equilibrato con Trieste che chiude avanti di tre (14-17). Ad inizio secondo quarto  due triple di Loschi danno il 17-28. L’Alma pigia sull’acceleratore con Da Ros, Mussini e janelidze: 19-36. Poi ancora Da Ros e Cavaliero: 21-40. Sembra un sogno. Fantinelli in chiusura di frazione sigla tre punti per il 26-42 con cui si va all’intervallo lungo. Il primo strappo è fatto. Treviso continua, come in gara 2, a spadellare da tre: 1/11, Trieste risponde con un 4/12. Ma il capolavoro giuliano arriva al rientro sul parquet. Apre la bomba di Cavaliero: 26-45. Due triple consecutive di Mussini danno il 31-54 a -4’36” dalla conclusione del quarto. L’Alma controlla e con Prandin e Green arriva sul +25 che diventa +27 alla fine della frazione: 35-62. Risultato praticamente in cassaforte. Nel quarto quarto fioccano le triple: Swann e Imbrò (due volte) per Treviso; Loschi (2), Green, Bowers e Mussini per Trieste. Finisce a +32. Roba da fantascienza. 


Il tabellino.


DE LONGHI TREVISO    54
ALMA TRIESTE                86

(14-17; 12-25; 9-20; 19-24)
DE LONGHI TREVISO: Swann 14, Lombardi, Brown 14, Fantinelli 4, Imbrò 8, Musso, Sabatini 4, De Zardo ne, Barbante ne, Antonutti 4, Negri ne, Bruttini 6. All. Pillastrini.
ALMA TRIESTE: Cittadini 1, Da Ros 13, Janelidze 6, Cavaliero 9, Prandin 10, Fernandez 1, Green 13, Loschi 12, Mussini 15, Deangeli ne, Schina ne, Bowers 6. All. Dalmasson.
Note.
Tiri da 2: Treviso 14/35, Trieste 19/26.
Tiri da 3: Treviso 4/19, Trieste 13/27.
Tiri liberi: Treviso 14/24, Trieste 9/13.
Rimbalzi: Treviso 29, Trieste 36.

Letto 317 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli