Domenica, 07 Gennaio 2018 23:05

Alma, vittoria quasi ...Extralarge

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Duello Green-Corbett Duello Green-Corbett

Dopo la sconfitta nel derby, soprattutto dopo quella prestazione negativa, l’Alma contro Montegranaro era chiamata alla reazione.

Alla sirena finale missione compiuta per i ragazzi di Dalmasson che contro la seconda della classe soffrono nei primi due quarti per poi allungare nel terzo e quarto quarto sino ad arrivare al +20 a meno di quattro minuti dal termine. Nelle ultime battute rimonta marchigiana sino al -6. Contro l’Extralarge l’importante era vincere e poi possibilmente bene. Per quanto concerne il primo punto il risultato parla chiaro. Per il secondo, tenendo presente che si gioca sempre contro qualcuno, in questo caso contro appunto i secondi, il bilancio è abbastanza positivo. Si poteva affermarsi con qualche punto in più di distacco (non si sa mai per la differenza canestri) ma dopo quanto visto nei primi venti minuti può anche andare bene.

Montegranaro punta quasi tutto su tre giocatori: Amoroso e i due americani (Corbett e Powell). Green fa un partitone in difesa su Corbett ma in attacco è decisamente sotto tono. I tre ospiti sopracitati nei primi due quarti segnano quasi la totalità dei punti della loro squadra, 33 sui 35 totali. La sfida si apre con la tripla di Amoroso. Marchigiani a +5: 2-7. Poi parziale triestino di 9-0 con la bomba di Bowers dell’11-7. Gara equilibrata, tiri pesanti in sequenza di Powell e di Fernandez. Primi 10’ chiusi sul 18-18.

Primo canestro del secondo quarto di Corbett, replica Cittadini da tre, controreplica di Amoroso allo stesso modo: 21-23. Sei punti di Prandin regalano il 29-25 a Trieste. Lo stesso Bobo serve un gran assist in contropiede a Green e grande schiaccione: 31-25 a quasi metà frazione. Una bomba di Cavaliero vale il 38-35. Poi Green in lunetta sbaglia due liberi, tap-in vincente di Da Ros e squadre all’iintervallo lungo sul 40-35.

In apertura di terzo quarto Montegranaro paga l’intensità fino a quel punto messa sul parquet, Trieste allunga, Cavaliero da tre e poi Green: 51-38. Baldasso due volte dalla lunga distanza: 63-47. Ultimo canestro della frazione di Powell. Ultimo quarto che inizia dal 63-49. Un buon vantaggio anche se naturalmente c’è stare in guardia.

E difatti l’Alma non segna per quasi tre minuti (un libero di Cittadini). L’Extralarge però fa poco meglio: 64-52. In un minuto e mezzo fondamentali due bombe di Cavaliero: 72-55. Baldasso, anche lui da tre, e Bowers firmano il massimo vantaggio: 77-57 a -3’50” dalla fine. Ma qui gli ospiti trovano una grande reazione, triple di Corbett (2), Maspero e Treier: 79-73 a 42” dalla conclusione. Montegranaro ricorre ai falli sistematici per fermare il cronometro, in lunetta Cavaliero e Fernandez insaccano etrambi uno su due per l’81-73 finale.

L’Alma chiude dunque il girone d’andata con 26 punti frutto di 13 vittorie e due sconfitte (Verona e Udine) con quattro lunghezze di margine su Bologna seconda, sei su Montegranaro, Udine e Ravenna terze. Con la fine della fase ascendente sono decise le otto squadre che a Jesi in marzo giocheranno la final eight di Coppa Italia. Nel primo turno Trieste affronterà Tortona, quarta dell’altro girone.

Il tabellino.

 

TRIESTE – MONTEGRANARO 81 – 73
Alma Pallacanestro Trieste: Cittadini 4, Green 10, Cavaliero 19, Loschi, Da Ros 6, Fernandez 8, Baldasso 11, Janelidze 2, Bowers 13, Deangeli ne, Babich ne, Prandin 8. All. Dalmasson
XL Extralight Montegranaro: Amoroso 18, Powell 23, Rivali 2, Corbett 16, Zucca, Treier 5, Maspero 3, Angellotti ne, Gueye 1, Altavilla, Campogrande 5. All. Ceccarelli
Parziali: 18-18; 40-35; 63-49
Arbitri: Scrima, Caruso e Salustri

Letto 41 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna