Giovedì, 23 Maggio 2019 22:42

Dragic e Cavaliero trascinano l'Alma, Cremona ko in gara-3

Scritto da 
Vota questo articolo
(4 Voti)
I due numeri 22 a confronto, Sanders guardato da Crawford, giocatore eletto miglior MVP del campionato I due numeri 22 a confronto, Sanders guardato da Crawford, giocatore eletto miglior MVP del campionato

E’ cominciata con mezzo palazzo a cantare la Marinaresca sulla solita gran bella coreografia della Curva Nord, è finita con il “Viva Là e Po Bon”.

E’ finita soprattutto con la vittoria di Trieste che fa sua così gara 3 dei play-off contro Cremona allungando così la serie.

E’ stata una partita che l’Alma ha condotto dall’inizo alla fine, eccezion fatta per lo 0-2 iniziale. Per lunghi tratti si è rivista quasi la bella squadra di un mese fa, anche se c’è da tener conto delle condizioni fisiche non eccellenti di qualche elemento, Wright e Fernandez su tutti, i due play titolari.

Si è rivisto per fortuna il Dragic versione Eurolega dopo qualche partita di appannamento, per lui 4/6 da due e 6/10 da tre. Strana la scelta di coach Dalmasson di lasciarlo poi in panchina per molti minuti tra il terzo e il quarto quarto, proprio nel mentre Cremona stava recuperando. E panchina anche per Cavaliero, gravato di quattro falli, per esattamente 7’ nel finale, le sue statistiche parlano di 2/3 da due e 3/5 da tre. Gran partita anche per Da Ros con cinque rimbalzi, cinque falli subiti e due assist con 10 punti all’attivo.

Trieste sempre avanti, si diceva, e di conseguenza la Vanoli sempre costretta ad inseguire. Trieste dalla panchina lunga, gli ospiti invece hanno due rotazioni in meno, cosa che alla lunga può pesare, soprattutto nei play-off con tanti incontri ravvicinati.

Nel primo quarto la tripla di Dragic firma il 14-6. Lo stesso sloveno poco dopo ne mette dentro altre due consecutive: 23-14. E poi c’è quella di Sanders: 26-14. Le squadre vanno all’intervallo sul 28-16.

Fernandez apre il secondo quarto con la bomba del +15. Cremona con un parziale di 9-0 si riavvicina: 31-25. Ma l’Alma riallunga: 41-27. Sanders a 3” dalla fine ruba palla e vola a schiacciare. Al riposo lungo il risultato è di 47-34.

Ma attenzione che Cremona è tosta, non potrebbe essere altrimenti per una squadra che ha chiuso la fase regolare al secondo posto. Sanders però mette subito la tripla del 47-37. Dragic quella del 50-37. Aldrigde fa lo stesso: 50-40. Dragic ancora da lontano: 55-40. Crawford e Dragic ancora da oltre l’arco: 60-46. Un libero di Stojanovic vale il 64-60. Cavaliero gran protagonista nel finale, un canestro da due e poi ben tre triple, l’ultima sulla sirena: 75-62 e squadre all’ultimo intervallo.

Ricci con una bomba accorcia per il -10. Starutins non perdona da oltre i 6,75 metri: 80-68. Crawford e Ricci da lontano portano i suoi sul -7: 80-73. Una bomba per parte: 83-76. Negli ultimi 2’ si soffre. Diener da tre: 83-79. Due liberi di saunders a -1’37”: 83-81. Fernandez mette dentro l’85-81. Ricci beffato su un tiro da oltre l’arco a meno di 50” dalla conclusione. Due liberi per Da Ros a 35” dalla sirena: sbaglia il primo e poi mostra agli arbitri qualche segno sul braccio e lascia il campo, entra Cavaliero che insacca il secondo libero: 86-81. Ma la gara è ancora lunga. Crawford da tre a -20”: 86-84. Brividi all’Allianz Dome. A 17” dalla fine Fernandez va in lunetta ma fa 1/2: 87-84. Fallo dello stesso Fernandez su Crawford a meno 12”: segna il primo, segna anche il secondo ma l’episodio fa discutere e si ricorrere alla tv. Secondo Trieste il pallone entra dando il punto dell’87-86. Secondo Cremona invece è toccato in tap-in da un suo giocatore chiedendo così i due punti che significherebbero la parità. Dopo un’attenta valutazione gli arbitri danno ragione all’Alma: 87-86. Fallo su Peric a 11” dalla fine che infila i due libero: 89-86. Crawford sbaglia da tre ma la sfera rimbalza sul ginocchio di Fernandez ed esce a -7”. Rimessa lombarda, pallone per Saunders che perde palla. Cavaliero chiude la contesa con due liberi per il 91-86 finale.

Sabato sera, sempre alle ore 20.30 e sempre a Trieste, ci sarà gara 4.   

Il tabellino.

ALMA      \91
VANOLI  86

(28-16; 19-18; 28-28; 16-24)
ALMA TRIESTE: Coronica ne, Peric 8, Fernandez 6, Wright 6, Strautins 3, Cavaliero 16, Da Ros 10, Sanders 10, Knox 4, Dragic 26, Mosley 2, Cittadini ne. All. Dalmasson.
VANOLI CREMONA: Saunders 8, Sanguinetti ne, Gazzotti ne, Diener 10, Ricci 13, Ruzzier 2, Mathiang 14, Crawford 26, Aldridge 3, Stojanovic 10. All. Sacchetti.
Note.
Tiri da 2: Trieste 19/44, Cremona 18/36
Tiri da 3: Trieste 14/31, Cremona 12/34
Tiri liberi: Trieste 11/14, Cremona 14/17
Rimbalzi: Trieste 42, Cremona 41.

Letto 129 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli