Giovedì, 28 Marzo 2013 23:04

Filloy trascina un'Acegas da applausi che sfiora il colpo a Barcellona

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Jobey Thomas, l'ex Jobey Thomas, l'ex

SIGMA BARCELLONA 84
ACEGAS APS TRIESTE 78
(17-23, 38-35, 54-44)


SIGMA BARCELLONA: Cittadini 2, Sofia n.e., Thomas 11, Hardy 30, Green 8, Bucci 6, Callahan 18, Mocavero 2, Eliantonio 5, Giuri 2, Coviello n.e. Coach Perichizzi
ACEGAS APS TRIESTE: Coronica 4, Tonut n.e., Ondo Mengue n.e, Mastrangelo 7, Ruzzier 5, Filloy 25, Diviach 18, Carra, Mescheriakov 3, Fossati, Gandini 16. Coach Dalmasson
ARBITRI: Andrea Masi, Dario Morelli e Marco Rudellat.
NOTE Tiri da due: Barcellona 25/42, Trieste 23/49. Tiri da 3: Barcellona 5/19, Trieste 7/21. Tiri liberi: Barcellona 19/21, Trieste 11/16. Rimbalzi: Barcellona 35 (27 difensivi, 8 offensivi), Trieste 35 (22 difensivi, 13 offensivi). Valutazione di squadra: Barcellona 98, Trieste 82. Usciti per 5 falli: Ruzzier e Filloy.

 

Dopo la giornata storta al tiro di domenica scorsa, l'Acegas dei giovani prova a rialzare la testa in Sicilia ospite di Barcellona Pozzo di Gotto, seconda della classe e con l'ex Jobey Thomas come leader dell'attacco. L'Acegas parte forte contro l'ex Thomas: Michele Ruzzier e Ariel Filloy propiziano il 7-2 biancorosso iniziale, che diventano 10-4 con la tripla del rinato e scatenato argentino, che si fa perdonare la giornata no al tiro di domenica con un altro canestro dalla lunga distanza. Dopo l'1/20 del PalaTrieste l'inizio dice 3/5 dai 6,75 e costringe Barcellona a chiamare time out; Diviach sostituisce Mescheriakov, in difficoltà contro Callahan e con già due penalità a carico: l'italoamericano fa l'8-15 con una schiacciata, e con la supremazia a rimbalzo offensivo con i soliti Coronica e Gandini l'Acegas trova il +10 con la tripla del nuovo acquisto. Si sveglia Hardy (4 punti), ma Filloy fa il nuovo +9 con un arresto e tiro da centro area a un minuto e mezzo dalla fine del quarto. Barcellona si riavvicina con 2 liberi di Mocavero, L'italoargentino sbagla dalla distanza e il primo canestro di Thomas rimette i padroni di casa in carreggiata; il quarto si chiude con un uno su due di Diviach dalla lunetta, ma purtroppo Callahan (8 punti) schiaccia il 19-23 a fine periodo. Hardy riporta Barcellona a meno due con un due bei canestri dopo un errore di Ruzzier, e Gandini dalla lunetta fa 1/2, anche se lo scatenato Callahan (già a quota 10, sono 11 quelli di Hardy….) fa di nuovo -1. Rientra Filloy per un positivo Ruzzier, e subito fa canestro raggiungendo quota 14. Si prosegue punto a punto: di 25 punti di Barcellona, 23 sono made in Usa; l'hombre de Cordoba è immarcabile, ma la squadra di Perdichizzi impatta con il redivivo Green; Gandini impedisce il sorpasso con uno "stoppone" a Giuri e rimette i biancorossi sul +2 (30-28) con due tiri liberi a cinque minuti dalla fine della prima metà. Bucci pareggia a quota 30 dopo un errore che segue il quinto rimbalzo offensivo di Ganda, ma Trieste non si fa sorpassare e anzi continua a mettere di continuo il naso avanti, questa volta con Mastrangelo. Callahan, già in odor di doppia doppia (10 rimbalzi, di cui cinque offensivi) prende fallo da Gandini, e dall'altra parte capitan Carra prosegue la sua lotta con il canestro con due errori di fila da fuori area; un'altra schiacciata di Callahan fa pari a quota 32, e a un minuto e mezzo dalla fine del quarto Bucci mette la freccia del sorpasso dopo una persa di Filloy, Hardy fa +4 ma uno strepitoso Filloy evita la fuga con un palleggio arresto e tiro. L'Mvp della LegaDue della scorsa stagione è però indemoniato. Chiude il quarto Diviach con un altro 1/2 dalla lunetta per il 38-35. L'inizio di quarto è da incubo, ma Mescheriakov con una tripla evita la fuga prima di commettere però fallo in attacco e uscire con tre falli; si sveglia anche Jobey Thomas (45-38), Trieste continua a lottare con il cuore e la grinta di Gandini e soprattutto di Coronica che fa canestro e fallo proprio contro la guardia di Charlotte. L'americano fa il nuovo +7 (finora il contingente non americano di Barcellona ha segnato la bellezza di 4 punti su 47, a meno che non si contino come italiani i punti del naturalizzato Callahan e il paisà Bucci), e subito Eliantonio ci zittisce facendo il 49-40, massimo vantaggio per la squadra di casa. Le percentuali triestine sono in picchiata, con il 4/6 da tre iniziale che è diventato un misero 5/14. Hardy raggiunge quota 20 con il +12 e un parziale di 14-5 che non lascia repliche. Filloy arresta l'emorragia e Dalmasson prova la carta della banda bassotti, con Diviach pivot vicino a Coronica, Mastrangelo, Carra e Filloy viste le energie in riserva di Gandini e i quattro falli di Mescheriakov. Su assist di Filloy Diviach fa il -10 della speranza che chiude il quarto (54-44). Mastrangelo apre le danze con 3 punti di fila e riporta l'Acegas vicina, anche se Bucci fa il nuovo +9 e Coronica non riesce a tramutare in canestro il nuovo -7. La Sigma nel dubbio fa rientrare Callahan: la mossa paga subito con un 2+1 su fallo dell'italoargentino, che esce stremato sostituito da Ruzzier. Giuri prova la fuga (61-47), Diviach non si arrende e di cattiveria sigla il suo 11esimo punto e Mastro rimette Trieste a -10 a 6:45 da giocare con un'invenzione delle sue. Coronica ruba palla a Giuri, ma l'immarcabile Hardy fa pentole e coperchi, aumenta il suo bottino a 24 con percentuali favolose e ricaccia l'Acegas a -12. Rientra Filloy per SuperMastro e su recupero di Nikita Diviach fa il 63-53. Gandini come un leone si guadagna il libero aggiuntivo che ci rimette sotto di 7, ma subito Callahan da tre punti ci castiga e dà a Hardy la palla del nuovo +12. Gandini fa due 2+1 di fila (6 punti in 12 secondi) e mette la preghiera del 69-62; Green dalla lunetta fa 1/2; filloy fa -6 e recupera palla: a 2:30 siamo a -6 con palla in mano. Ariel però sbaglia la conclusione, e Thomas si guadagna d'esperienza due liberi che non sbaglia. Ruzzier fallisce l'aggiuntivo del possibile -5, e dall'altra parte Green mette entrambi i liberi. Si gioca con il fallo sistematico o quasi: Gandini non molla e completa il suo quarto finale strepitoso con i due liberi del -6. Trieste però si dimentica Eliantonio dall'arco, e l'ex prospetto Montepaschi mette la pietra tombale sull'incontro. Dalla linea della carità Hardy riporta il vantaggio in doppia cifra; Diviach lima lo scarto, e con un ultimo sussulto ci riporta a -5 con 45, secondi da giocare, e dopo i liberi di Hardy Filloy mette anche lui dalla distanza il -4 (80-76). Coronica segna il canestro della speranza, ma Barcellona dalla lunetta è infallibile anche con Thomas. Si chiude 84-78, con un'Acegas meravigliosa per 35 minuti. Top scorer biancorosso Filloy con 25, ma positivo l'apporto di tutti, a partire da un super Gandini nel quarto finale.

 

Dal sito della Pallacanestro Trieste

Frattanto l'assemblea dei soci di Pallacanestro Trieste 2004, che ha avuto luogo in data 28 marzo, ha deliberato l'abbattimento del capitale sociale per la copertura integrale delle perdite maturate nel corso del corrente esercizio; conseguentemente il capitale sociale è stato portato a quota 50.000 euro con l'ingresso del nuovo socio dottor Luigi Brugnaro. Al fine di rendere possibile l'ingresso di nuovi soci, si è deliberato inoltre di riportare al più presto il capitale sociale a quota 165.000 euro. Positivo il commento dell'assemblea per l'arrivo del nuovo socio Luigi Brugnaro, che darà i suoi frutti con una collaborazione con la società Reyer Venezia, militante nel massimo campionato e da lui stesso presieduta.

Letto 550 volte Ultima modifica il Giovedì, 28 Marzo 2013 23:07
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli