Sabato, 03 Giugno 2017 20:21

Gara3, Alma battuta dalla Fortitudo e abbattuta dalle gomitate di Cinciarini

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Cinciarini, "mister gomitata" Cinciarini, "mister gomitata"

Brutta Fortitudo in gara2, brutta Trieste in gara3.

Logico dunque il 2-1 per l’Alma alla vigilia di gara4. Bologna era all’ultima spiaggia, non poteva sbagliare di nuovo. Sarebbe stata la fine. Trieste con tre match point a disposizione, il primo subito dopo aver battuto nettamente i felsinei. Se c’era da espugnare il PalaDozza questa era dunque l’occasione giusta. Ma come spesso accaduto in questa stagione la compagine di Dalmasson in trasferta non riesce e metter esul parquet mentalità e personalità. L’Alma se la gioca sino al 29-29 dopo 5’ del secondo quarto, poi pian pianino vede la Fortitudo scappare che negli ultimi due minuti della frazione riesce ad allungare sino al 42-32 con cui si va al riposo lungo. Per i padroni di casa protagonisti Legion (13 punti) e Mancinelli (10). L’Alma risponde con il solo Prandin (9).

Nel secondo quarto si rimane su questo scarto con Bologna che anche qui negli ultimi due minuti allunga andando all’ultimo intervallo sul 58-42. Nell’ultima frazione non c’è più partita con la Fortitudo che controlla agevolmente sino al 76-60 finale. Trieste dunque sottotono con 48 ore per cambiare completamente partita contro gli emiliani, o saranno guai, perché concedere agli avversari il 2-2 renderebbe pericolosissima gara5 in programma giovedi prossima a Valmaura con Trieste trascinata dai quasi 7000 tifosi ma con Bologna ad ogni modo in grado di fare il colpo.

Tornando a gara3 una menzione, in negativo, la merita Cinciarini che da “miracolato” è sceso in campo (tra i migliori) dopo che il giorno prima coach Boniciolli era stato bravo a fare pretattica dicendo che per farlo giocare avrebbe dovuto essere sottoposto ad un’infiltrazione potentissima. Quello che invece ha dato fastidio ai tifosi triestini sono però le due gomitate volontarie che lo stesso Cinciarini ha rifilato prima a Parks e poi a Pecile, sotto gli occhi degli arbitri che non sono affatto intervenuti.

Il tabellino.

BOLOGNA – TRIESTE        76 – 60


Kontatto Fortitudo Bologna: Mancinelli 11, Candi 3, Legion 17, Ruzzier 10, Campogrande, Montano, Costanzelli, Gandini 2, Raucci, Knox 18, Cinciarini 15, Italiano. All. Boniciolli
Alma Pallacanestro Trieste 2004: Simioni 3, Cavaliero 5, Bossi 2, Prandin 12, Baldasso 11, Parks 8, Cittadini 2, Coronica 2, Da Ros 6, Pecile, Green 9, Gobbato ne. All. Dalmasson

Parziali: 17-16; 42-32; 58-42

Letto 368 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli