Domenica, 02 Febbraio 2014 20:57

Gran colpo Acegas, batte Jesi e la supera negli scontri diretti

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Una fase di Acegas-Fileni Jesi Una fase di Acegas-Fileni Jesi

Missione compiuta, ma che sofferenza! L’Acegas supera Jesi e soprattutto lo fa con oltre i tre punti necessari

che regala alla compagine di Dalmasson l’eventuale vantaggio negli scontri diretti in caso di arrivo alla pari.

 

Trieste è sempre stata in vantaggio, quindi dal primo minuto alla sirena finale, raggiungendo anche un buon margine fino ad un massimo di sedici lunghezze. Ma questi vantaggi sostanziosi lo sono stati per brevi momenti. I marchigiani si sono avvicinati pericolosamente ad inizio sel secondo quarto, nel terzo quarto e nella seconda parte dell’ultimo quarto. Brividi insomma in campo e per i tifosi sugli spalti.

Jesi da un paio di settimane deve fare a meno del suo tiratore principale, Leemire Goldwire, che viaggiava ad una media di 22 punti a gara. Nell’Acegas ci sono gli acciaccati Harris e Hoover che però nel primo quarto fanno la differenza. Harris infatti ne mette dentro undici e Hoover otto segnando i primi cinque della squadra. Trieste parte forte, dopo 2’20” conduce per 8-0. Poi arriva il canestro ospite di Borsato. Ma il già citato duo americano firma l’allungo decisivo. I padroni di casa chiudono la frazione sul 24-10. Il PalaTrieste è carico d’ottimismo.

Nel secondo quarto Jesi si rifà sotto e l’Acegas perde in sicurezza in attacco con difficoltà di andare al tiro, un tiro che in pochi se la sentono di farlo. Si va all’intervallo lungo sul 34-31. Ci sarà dunque da soffrire. Jesi ad inizio del terzo rimane in scia, si arriva sul 38-32. Poi due liberi di Coronica e le triple di Candussi e Hoover portano Trieste sul 46-32 per un parziale di 12-1. Carra mette dentro il 51-35, il massimo vantaggio dei locali. Nel finale di tempo la formazione di Coen accorcia, si va agli ultimi 10’ sul 53-44.

Qui inizia lo show di Maggioli, 212 centimetri di classe. Con due triple firma il 61-54. Il finale è tutto da raccontare. Borsato vola in contropiede, segna e subisce il fallo di Harris, giudicato intenzionale. Borsato insacca il libero e per Jesi c’è anche il possesso palla. Ma per fortuna triestina non va segno nell’azione successiva. Ruzzier fa esplodere il palazzo con una bomba. Anche Carra infila la tripla: 67-59. Dall’altra parte lo imita subito Migliori. Carra trova un altro tiro pesante per 70-64. A questo punto la vittoria è quasi in cassaforte, l’obiettivo è il successo con almeno tre punti di margine. Jesi segna da due. A 23” dalla fine il punteggio è di 70-66 con palla in meno. La Fileni cerca di fermare i triestini con qualche fallo, sino a quello su Candussi che a 3” dal termine mette dentro i due liberi della sicurezza.
Il tabellino.
ACEGAS         72
JESI                66

24-10; 34-31; 53-44
ACEGAS: Hoover 13, Fossati, Tonut 2, Harris 11, Ruzzier 7, Coronica 4, Diliegro 12, Candussi 11, Carra 12, Urbani. Coach: Dalmasson.
FILENI JESI: Maggioli 14, Borsato 15, Fallucca, Jukic  3, Rocca 9, Esposito n.e., Ciampaglia n.e., Bonfiglio, Santiangeli 15, Migliori 10. Coach: Coen.

La classifica: Trento 28; Capo d’Orlando, Torino 26; veroli, Trapani, Barcellona 22; Verona, Biella, Brescia 20; Ferentino, Casale 18; TRIESTE, Jesi 14; Forlì 12; Imola 2.

Letto 668 volte Ultima modifica il Domenica, 02 Febbraio 2014 21:02
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli