Domenica, 20 Ottobre 2013 20:41

Grandissima Acegas, piegata la corazzata Tezenis In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il momento della palla a due tra Acegas e Tezenis Il momento della palla a due tra Acegas e Tezenis
Colpo a sorpresa della Pallacanestro Trieste, che è riuscita a mandare a gambe levate la corazzata Tezenis Verona
dell'ex centro Gandini (nonchè dell'allenatore in seconda triestino ed ex - pure lui - Sandro De Pol) in occasione della terza giornata dell'Adecco Gold. Gli scaligeri, costruiti per cercare il salto di categoria, avevano vinto e convinto nelle prime due giornate, mentre Trieste avevano incontrato delle difficoltà nel secondo tempo al debutto e nel terzo quarto ad Imola. Stavolta, sospinta da un pubblico caloroso, la compagine di Eugenio Dalmasson appare concentrata, grintosa e compatta così da riuscire a stare alle calcagna dei più attrezzati avversari. Smith (7) e Da Ros (6) permettono agli ospiti di chiudere il primo quarto sopra di due. Verona riesce ad allungare nella seconda metà del secondo quarto grazie alla verve di Taylor, che vale anche il +15 (46-31). Quattro punti di Tonut e una tripla di Hoover fanno rientrare i biancorossi, che proseguono il break anche nel terzo round tanto da arrivare a meno due (con Candussi che manca il pareggio allo scadere). Ultimo periodo intenso con Ruzzier che sale in cattedra. Firma il primo sorpasso con una bomba (75-73), Smith risponde con una tripla, ma Ruzzier e Di Liegro premiano il cuore giuliano con i loro punti. Verona non rientra più, complice la pregevole
Il tabellino.
Pallacanestro Trieste 2004 – Tezenis Verona 79-77
(20-22, 38-48, 57-59)
Pallacanestro Trieste 2004: Hoover 10, Fossati 1, Tonut 8, Harris 14, Mastrangelo 8, Ruzzier 16, Diliegro 15, Candussi, Carra 7, Urbani n.e. Coach Dalmasson
Tezenis Verona: Grande, Smith 21, Taylor 14, Reati, Carraretto 8, Boscagin 12, Callahan 9, Salafia n.e., Gandini 4, Da Ros 9. Coach Ramagli
ARBITRI: Beneduce di Caserta, Attard di Priolo Gargallo (Siracusa) e Barone di Brescia.
NOTE Espulso coach Dalmasson a 7' dalla fine per proteste.
chiusura conclusiva in difesa di Ruzzier (decisivo nel finale).
Letto 1065 volte Ultima modifica il Domenica, 20 Ottobre 2013 20:45
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna