Domenica, 25 Marzo 2018 18:44

Hasbrouck castiga l'Alma, Jesi passa ai supplementari

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Una fase della gara d'andata Una fase della gara d'andata

L’Alma butta via una grandissima occasione per chiudere probabilmente il discorso relativo al primo posto del girone.

 

Dopo una gara combattuta riesce a ritagliarsi un vantaggio di sette punti nel finale dell’ultimo quarto. Ma un parziale locale di 7-0 rimanda il discorso ai supplementari dove al termine del secondo Trieste alza bandiera bianca.

Peccato perché Bologna ha perso nettamente a Forlì e perché era una partita che si poteva portare a casa per come si erano messe le cose ad un certo punto. E peccato anche perché Casale, nell’altro girone, aveva perso nell’anticipo del sabato (stessi punti dell’Alma ma Trieste è messa meglio con la differneza canestri). Ora l’Alma nelle ultime quattro gare della fase regolare (in casa contro Verona e Udine, in trasferta contro Piacenza e Montegranaro) avrà ancora un bonus da spendere, cioè potrà perdere al massimo una volta. Semprechè le dirette inseguitrici facciano il filotto. Il fiato sul collo arriva oltrechè da Bologna anche soprattutto da Treviso, a quattro lunghezze e con il vantaggio nella differenza canestri.

A questo punto è d’obbligo esaminare il calendario delle avversarie. Nel prossimo turno Bologna-Montegranaro e Ravenna-Treviso. Poi Treviso-Imola, Montegranaro-Udine e Roseto-Bologna. Nel penultimo turno, quello di Trieste-Udine, ci sono Bologna-Piacenza, Roseto-Treviso e Imola-Montegranaro. Nell’ultima giornata Treviso-Orzinuovi e Mantova-Bologna. Treviso che viaggia a vele spiegate potrebbe trovare qualche difficoltà forse solo a Ravenna il 2 di aprile, nelle restanti gare non dovrebbe correre pericoli. Bologna è alla terza sconfitta di fila ed è un’incognita, se gioca decentemente potrebbe farcela contro Piacenza e Roseto mentre rischiare solo a Mantova e nel prossimo turno contro Montegranaro. Prossimo turno insomma quasi fondamentale per capire come potrebbe essere il rush finale.

Tornando a Jesi primi due quarti equilibrati con i marchigiani che dominano ai rimbalzi e tirano meglio da 3 (Trieste disastrosa con 1/9, locali con 4/10). Dieci punti per Javonte Green e zero per il folletto Hasbrouck. Ad inizio del terzo quarto Trieste allunga sul 31-39. Ma Green, quello di casa, corona la rimonta con una tripla: 41-41. L’Alma torna avanti e trova un piccolo break: la schiacciata di Javonte vale il 47-55.

Si va all’ultimo riposo sul 52-57. E qui si sveglia Hasbrouck che infila la bomba del 60-62. Cavaliero anche lui da tre: 60-67. L’Alma sembra avere le carte in regola per tenere a distanza gli avversari ma Marini e Hasbrouck stesso raggiungono gli ospiti sul 67-67. Si va ai supplementari.

Da Ros da tre per il 69-72. Cavaliero anche lui dalla distanza: 73-77. C’è ottimismo in casa triestina. Due liberi di Bowers per il 79-81 a 36” dalla conclusione. Ma dall’altra parte replica Marini allo stesso modo per l’81-81 con cui si chiude la frazione.

Il secondo tempo supplementare inizia con Trieste avanti grazie a Da Ros: 81-84. Due bombe di Hasbrouck regalano ai padroni di casa l’87-84. Da Ros infila un libero: 87-85. Marini da tre: 90-85 a -1’56”. le cose si mettono decisamente male. Due tiri dalla lunetta di Cavaliero per il 90-87. Ma nel finale quattro liberi del solito Hasbrouck chiudono definitivamente la contesa.

Sabato sera all’Alma Arena arriverà Verona, colei che inflisse il primo stop a Trieste nel girone d’andata. E’ giunta quindi l’ora di vendicarsi anche per passare una Pasqua serena e per preparare al meglio poi le ultime tre battaglie del campionato.

La classifica: Trieste 38; Bologna 36; Treviso, Montegranaro 34; Udine 32; Verona 30; Ravenna, Ferrara, Jesi 28; Imola 26; Mantova 24; Piacenza, Forlì 22; Bergamo 14; Roseto 12; Orzinuovi 8.

 

Il tabellino.


JESI           94
TRIESTE    87

dopo 2 tempi supplementari

(19-18; 12-17; 21-22; 15-10; 14-14; 13-6)

TERMOFORGIA JESI: Rinaldi 17; Marini 25; Piccoli, Hasbrouck 25, Fontecchio 3, Bordoni ne, Ihedioha 11, Valentini ne, Kouyate ne, M. Green 13, Galiano ne, Massone. All. Cagnazzo.
ALMA TRIESTE:  Cittadini, Cavaliero 14, Baldasso 9, Da Ros 22, J. Green 20, Deangeli ne, Janelidze, Coronica, Milic ne, Prandin 9, Bowers 13, Loschi. All. Dalmasson.
Note.
Tiri da 2: Jesi 18/32, Trieste 27/50
Tiri da 3: Jesi 13/35, Trieste 6/28
Rimbalzi: Jesi 48, Trieste 36

Letto 297 volte Ultima modifica il Domenica, 25 Marzo 2018 18:55
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli