Domenica, 12 Settembre 2021 18:10

Il Ruggito del Leone, brutta sconfitta dell'Allianz contro Tortona: "Squadra molle e difesa inesistente, ma il potenziale c'è"

Scritto da 
Vota questo articolo
(4 Voti)
Vittorio Leone Vittorio Leone

Brutta sconfitta (91-76) e un campanellino di allarme.

Ho visto una Pallacanestro Trieste molle, con una difesa inesistente e la prova evidente sono i soli e inusuali 3 tiri liberi concessi.

Abbiamo perso 16 palloni nei primi tre quarti, con passaggi sconsiderati preda di facili letture difensive dei piemontesi.

Abbiamo tirato poco e male, con soluzioni complicate e estemporanee oppure individuali. E' mancato il gioco insomma e filtra anche un certo nervosismo.

Va detto che Tortona è una signora squadra, costruita bene con un roster lunghissimo.

Dispiace poi vedere che il migliore di Tortona sia Chris Wright, dispiace solo nel senso che poteva essere (forse) di nuovo con noi, anche se il suo pari ruolo, Corey Sanders, per me è stato il meno peggio assieme a Grazulis.

Nel primo tempo abbiamo tirato solo tre volte dall'arco e in totale Tortona ha tirato dal campo 10 tiri più di noi (tutti da tre punti), ci è andata ancora bene aver chiuso sotto di sei punti, grazie a una buona percentuale da due e ai tiri liberi.

Terzo quarto di antica memoria, parziale subìto di 0 a 12 e ciao partita. Loro ritrovano Macura e Daum (silente nel primo tempo), noi paghiamo una  prova meno convincente di Konate (sempre nervoso e un poco oltre le righe, per me) e una nuova brutta prestazione di Delia (troppi forse 15 minuti in campo?): la morale è uno score di 3 su 8 da due punti e 2 su 6 da tre per un totale di 14 tiri contro i 19 degli avversari.

L' ultimo quarto è quasi tutto garbage time e si trascina in equilibrio fino alla fine. Subire due sconfitte contro Tortona con una differenza canestri di meno 31 non è un buon segnale. I bei giochi dentro il pitturato che avevo visto a Trento non ci sono più e nel contempo mancano anche i giochi (e i tiri) dal perimetro. Secondo me stavolta se Ramondino non tirava il freno a mano con alcuni cambi potevamo prenderne anche 25 di passivo.

Guardando le prestazioni dei singoli, Banks assente nei primi tre quarti e autore di due triple a partita decisa (stile Doyle) per uno sconfortante 0 su 2 da due punti e 2 su 5 da tre.

Fernandez in questa circostanza ha tirato più del solito ma si è ritrovato la mano fredda da tre punti (1 su 6), nel complesso però a me non è dispiaciuto, così come Sanders che ha giocato per ben 31 minuti (massimo minutaggio dei nostri) per una produzione di 4 su 8 da due e 1 su 1 da tre punti. Sta crescendo, ma forse non è un fenomeno, aspettiamo.

Di Konate ho già detto, certo che 4 su 9 per lui è poca roba. Delia forse ha bisogno di riposare, non è in condizione.

Grazulis il migliore, 4 su 5 da due e una presenza abbastanza lucida, forse si potrebbero osare più minuti sul parquet rispetto ai 19 odierni, visto che il suo contraltare Lever ne ha giocati 20 con alterne fortune.

Adesso siamo fuori dalla Supercoppa che è pur sempre un torneo di precampionato, ho già detto che aspetto la prestazione della squadra il 26 settembre contro Brindisi all'Allianz Dome, quella conterà per capire meglio che campionato ci aspetta.

In quella data avremo già alle spalle 40 giorni di allenamenti e partite a pieno organico, io sono convinto che il potenziale del roster sia valido, ma aspetto di vederlo espresso in maniera credibile in campo.

Alla prossima.

 

VITTORIO LEONE

Letto 93 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli