Sabato, 13 Ottobre 2018 22:33

Infermeria ancora piena, Alma battuta pure a Torino

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

Forse è il caso di chiamarla “maledizione della serie A”. Dopo un buon precampionato con entusiasmo crescente soprattutto nei tifosi,

l’Alma deve continuare a fare i con gli infortunati. Dopo la sconfitta all’esordio in casa contro Bologna, alla prima trasferta arriva un’ultra sconfitta, stavolta sul parquet di Torino. E anche in questa occasione la Pallacanestro Trieste deve fare a meno di mezza squadra. I cronici Peric e Da Ros, i nuovi infortunati Janelidze, Knox e Wright (in panchina per onor di firma). In Piemonte si è perso di 12 punti (86-74) ma restando in partita sino alla fine. Due battute d’arresto che non dovrebbero preoccupare lo staff tecnico proprio per la motivazione della mancanza di così tanti giocatori. Quando rientreranno potranno dare molto alla causa biancorossa, gare come queste due iniziali con loro probabilmente si sarebbero potute vincere, anche se naturalmente non si avrà mai la controprova. Il problema però riguarda le tempistiche dei rientri, in alcuni casi non proprio brevissime. Ci sarà da pazientare sicuramente per Da Ros e Janelidze, si spera molto presto degli altri tre. A Torino la Pallacanestro Trieste si trova in vantaggio nel secondo quarto e chiude il terzo in parità. Nel finale un calo fisiologico dovuto ai pochi cambi regala ai locali i due punti.

FIAT TORINO -  ALMA TRIESTE   86-74

24-22; 46-37; 61-61
FIAT TORINO: Carr 20, Rudd 12, Cotton 5, Taylor 13, Cusin 2, Delfino 8, Poeta 7, Mc Adoo 5, Guaiana, Wilson 14, numba, Marrone.
ALMA TRIESTE: Milic, Fernandez 8, Sanders 11, Cavaliero 19, Mosley 10, Strautins 18, Deangeli, Wright, Coronica 3, Cittadini 2, Walker 3, Schina.

Letto 268 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli