Domenica, 12 Gennaio 2020 19:05

Jones espulso, Allianz battuta da Venezia

Scritto da 
Vota questo articolo
(6 Voti)
Cavaliero controllato da Stefano Tonut Cavaliero controllato da Stefano Tonut

Dopo due vittorie consecutive che sono valse oro l’Allianz si ferma davanti ai campioni d’Italia di Venezia

che sino ad ora in trasferta avevano sempre perso tranne una volta. Contro l’Umana si può anche mettere in preventivo una sconfitta però dispiace perché ancora una volta Trieste paga un black-out in attacco di parecchi minuti: dal 27-17 al 31-40. E poi stavolta paga anche un arbitraggio non all’altezza con parecchi fischi a sproposito contro. Ad influire sull’esito probabilmente anche una doppia espulsione con Jones e Vidmar che si prendono a pugni (soprattutto il veneziano) a metà del secondo quarto con la gara in equilibrio. Fino a quel momento Jones aveva fatto un'ottima partita con 1/1 da 2 e 2/3 da tre. Discreto l’esordio di Washington che deve certamente trovare il ritmo partita però ha fatto vedere alcune buone cose. Ora si attende l’esordio di Hickman che dovrebbe essere la prossima settimana a Varese per avere qualche speranza in più di salvezza.

Il dettaglio.

PRIMO QUARTO
Trieste parte bene, le bombe di Jones (2) e Cavaliero e un buon Peric danno il +9. Allo scadere arriva però la tripla di Tonut che chiude la prima farzione  sul 23-17.

SECONDO QUARTO

Mitchell ruba palla a Tonut e vola a segnare il 25-17. Jones dà il +10: 27-17. Ma qui cominciano le grane. L’Allianz si ferma in attacco, fallo di wasgington sul tiro da tre di Bramos che dalla lunetta non perdona, subito dopo bomba di Chappel: 27-25. De Nicola mette dentro da oltre l’arco il sorpasso ospite: 29-30. A questo il fattaccio. Sotto canestro Jones e Vidmar si prendono a pugni e scatta la doppia espulsione. Ovviamente ci rimette Trieste. Venezia è più precisa e chiude il quarto a +9: 31-40.

TERZO QUARTO
Il neo acquisto Washington segna subito: 33-40. Ma Tonut, Udanoh, Watt e la bomba di Stone danno il 33-46. Tre liberi di Watt per il 34-52. Fernandez e Mitchell tengono a galla l’Allianz, Peric infila il 48-58. Trieste prova l’ultimo attacco, sbaglia, rimbalzo veneto, palla a Chappell che dalla propria metà campo  tenta il tiro della disperazione che va dentro: 48-61.

QUARTO QUARTO
Inizio tutto triestino. Cooke da sotto, Elmore da tre e poi lo stesso Elmore in entrata: 55-61 a -7’45”. Ma sarò un fuoco di paglia perché Mazzola e Chappell colpiscono subito da tre: 55-67. Quinto fallo di Watt a -6’14”. Subito dopo quarto fallo (dubbio) di Cavaliero che accenna ad una protesta e si becca il tecnico che vale il quinto fallo. Due triple di Washington tengono in partita Trieste: 62-70. Ma allo stesso Bramos e mazzola chiudono di fatto la contesa: 64-78.


Il tabellino.

TRIESTE    72
VENEZIA  81

(23-17; 8-23; 17-21; 24-20)
ALLIANZ TRIESTE: Coronica ne, Cooke 6, Peric 17, Fernandez 4, Jones 8, Strautins, Washington 12, Janelidze ne, Cavaliero 3, Da Ros, Mitchell 13, Elmore 9. All. Dalmasson.
UMANA VENEZIA: Udanoh 6, Casarin ne, Stone 7, Bramos 12, Tonut 13, De Nicolao 6, Filloy, Vidmar 2, Chappell 11, Mazzola 9, Pellegrino ne, Watt 15. All. De Raffaele.
Note.
Tiri da 2: Trieste 20/39, Venezia 14/30
Tiri da 3: Trieste 6/21, Venezia 11/28
Tiri liberi: Trieste 14/22, Venezia 20/27
Rimbalzi: Trieste 37, Venezia 37

 

Letto 67 volte Ultima modifica il Lunedì, 13 Gennaio 2020 14:36
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli