Domenica, 10 Novembre 2019 22:18

La Pallacanestro Trieste accarezza il successo, nel finale però la spunta Brindisi

Scritto da 
Vota questo articolo
(4 Voti)
Una fase di Trieste-Brindisi Una fase di Trieste-Brindisi

Canestro di Jones che vale il 72-71 per Trieste a -1’14” dalla fine. Martin replica per Brindisi: 72-73.

Meno di un minuto la fine, Cavaliero ci prova da tre ma sbaglia. Stoppone di Cooke su Banks a -30”. Passano 9” e Zanelli infila la tripla: 72-76. Trieste perde palla sulla rimessa e partita finita.

Trieste ci mette il cuore contro una delle migliori formazioni del campionato e le tiene testa fino in fondo, guardando le statistiche si direbbe che siano state le bombe a decidere la contesa. Guardando settimanalmente le stesse statistiche ci si accorge che Janelidze non gioca mai, Coronica poco via (stavolta sul parquet per 22”) mentre l’accoppiata Elmore-Justice continua a deludere (contro Brindisi 3/18 al tiro fra entrambi). Si rimpiange insomma Chris Wright in cabina di regia e una guardia ...discreta. Ma si sa che il budget di questa stagione era molto ridotto per cui certe scommesse si possono anche perdere. Stavolta mettiamoci anche il problema ad una caviglia per Fernandez e qualche acciacco per Mitchell. Con queste premesse è già tanto potersela giocare fino in fondo contro questi pugliesi.

Gara caratterizzata dal grande equilibrio, nella prima frazione massimo vantaggio per Trieste di quattro punti, massimo di Brindisi di sole due lunghezze. Nei tifosi triestini rimane il ricordo della tripla in transizione allo scadere di Elmore. Squadre attaccatissime anche nel secondo quarto chiuso sul 36-37. Peric firma subito il sorpasso in apertura del terzo periodo, fiammata brindisina che scappa sul 42-52. Jones rompe il ghiaccio per Trieste a cui fa seguito il canestro di Peric. Il tiro pesante di Stone vale il 52-60. Nel finale due bersagli di Cooke regalano il 56-60 con cui si va all’ultimo intervallo. Strautins apre l’ultimo quarto: 58-60. Elmore sbaglia la tripla delk sorpasso. Cavaliero, Cooke e Jones fanno restare i padroni di casa in scia: 68-69. Brown mette dentro il 68-71. Peric accorcia sul 70-71. Poi il già descritto finale regala il successo all’Happy Casa.

E domenica prossima all’Allianz Dome arriverà la capolista imbattuta (8 su 8) Virtus Bologna di sua maestà Teodosic (triennale da oltre 5 milioni di ingaggio), sfida dal pronostico quasi chiuso. Ma chissà...   

Il tabellino.

TRIESTE      72
BRINDISI   80

(22-21; 14-16; 20-23; 16-20)
PALLACANESTRO TRIESTE: Coronica, Cooke 13; Peric 11; Fernandez 3; Jones 15; Strautins 4, Janelidze ne, Cavaliero 8, Da Ros 2, Mitchell 8, Elmore 6, Justice 2. All. Dalmasson.
HAPPY CASA BRINDISI: Brown 10, Banks 18, Martin 15, Zanelli 10, Iannuzzi, Gaspardo 5, Campogrande, Thompson 13, Cattapan ne, Stone 9, Ikangi. All. Vitucci.
Note.
Tiri da 2: Trieste 26/51, Brindisi 21/42.
Tiri da 3: Trieste 5/23, Brindisi 10/25.0
Tiri liberi: Trieste 5/11, Brindisi 8/15.
Rimbalzi: Trieste 47, Brindisi 39.

Letto 65 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli