Domenica, 05 Febbraio 2017 22:34

La spietata legge dell'Alma Arena, Fortitudo ko e primo posto in classifica

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Una fase della gara Una fase della gara

L’Alma non si ferma più. Sette giorni dopo Verona,

 

nel fortino del PalaRubini cade anche la Fortitudo Bologna di Matteo Boniciolli, una delle grandi del campionato. E oltre a ciò, particolare non indifferente, la Pallacanestro Trieste si porta in vetta alla classifica approfittando della seconda sconfitta consecutiva di Treviso e del posticipo della Virtus Bologna (due le gare quindi da giocare per quest’ultima). Vetta al momento a tre. Sugli spalti 5115 spettatori fanno da cornice ad una gran bella partita.

Subito la schiacciona di Green in contropiede. Risponde Raucci con una tripla. Gara equilibrata, Legion mette la bomba del 13-15. Parks firma poi il 18-15 locale. Montano sulla sirena infila dalla distanza per il 20-22 con cui si va al primo riposo.

Ad inizio secondo quarto tripla di Pecile per il 25-22. Knox con un 2+1 porta il risultato sul 27-31. Green in schiacciata regala il 31-31. Pecile insacca due liberi e 33-31 all’intervallo lungo. Desolante l’1/11 triestino da tre.

Si torna in campo e l’Alma allunga, con Bossi e Green si arriva sul 43-36. Poi triple di Baldasso e di Green inframezzate dal canestro di Parks per il 51-41. Bologna nel finale recupera due punti e si va all’ultimo riposo sul 55-47.

Al rientro si segna col contagocce, il primo canestro triestino è di Baldasso e arriva dopo tre minuti e mezzo di gioco. Legion dà ai suoi il 59-57. Trieste assotiglia dunque il vantaggio. Da Ros da tre mette dentro il 63-57. L’Alma arriva sino al 65-59. Cardi con un 2+1 firma il 65-62. La Kontatto è sempre attaccata quindi ma sbaglia per due volte la bomba del pareggio e con i liberi di Baldasso, Green e Pecile conclude sul 69-64.

All’andata vinse Bologna di dodici. Poco male, ora Trieste ha sei lunghezze sugli emiliani ed un piede e mezzo nei play-off.

Il tabellino.

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE – KONTATTO FORTITUDO BOLOGNA 69 – 64 (20-22, 33-31, 55-47)

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: Parks 12 (6/7), Bossi 4 (2/5), Coronica, Green 14 (5/7, 1/3 da tre, 1/2 tl), Pecile 15 (2/4, 1/3 da tre, 8/11 tl), Baldasso 7 (1/2, 1/2 da tre, 2/2 tl), Simioni, Da Ros 14 (3/8, 2/9 da tre, 2/5 tl), Cittadini 3 (1/2, 1/2 tl). N.E.: Schina, Ferraro, Deangeli. All. Dalmasson. Ass. Praticò, Legovich
KONTATTO FORTITUDO BOLOGNA: Mancinelli 7 (3/5, 1/2 tl), Candi 7 (2/3, 3/3 tl), Legion 13 (5/8, 1/9 da tre), Ruzzier 9 (3/6, 1/3 da tre), Montano 6 (2/3 da tre), Gandini, Raucci 3 (1/2 da tre), Knox 15 (5/9, 5/7 tl), Italiano 4 (1/3, 2/2 tl). N.E.: Marchetti, Montanari, Costanzelli. All. Boniciolli. Ass. Comuzzo, Lopez.
ARBITRI: Nicolini (S.ta Flavia -PA), Gagliardi (Anagni – FR), Capurro (R.Calabria).
NOTE: Tiri dal campo: Trieste 25/60 (20/36, 5/24 da tre, 14/24 tl), Fortitudo 24/60 (19/38, 5/22 da tre, 11/14 tl). Rimbalzi: Trieste 39 (27+12, Parks 10), Fortitudo 36 (27+9, Legion 9). Assist: Trieste 15 (Bossi 4), Fortitudo 11 (Ruzzier 7). Cinque falli: Cittadini, Legion, Italiano.
PARZIALI: 20-22, 13-9, 22-16, 14-17
SPETTATORI: 5115

Letto 471 volte Ultima modifica il Martedì, 07 Febbraio 2017 15:02
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli