Domenica, 13 Ottobre 2013 20:52

L'Acegas espugna Imola al supplementare

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Pallacanestro Trieste ritrova il sorriso dopo aver masticato decisamente amaro all'esordio e va a sbancare Imola
(anch'essa sconfitta alla prima) in occasione della seconda giornata Gold. Una vittoria che potrà valere doppio, essendo stata conquistata contro una diretta concorrente e per di più in trasferta. La strada, in ogni caso, è ancora lunga e c'è molto da lavorare in casa triestina, ma intanto i due punti possono dar morale ai biancorossi di Eugenio Dalmasson, integrati per la prima volta dall'americano Hoover (da rivedere). L'altro Usa Harris non è pure al top ed è rimasto quasi tutto il secondo tempo in panchina per poi entrare al momento opportuno al posto di un vivace e bravo Mastrangelo, in luce al pari di Dane Diliegro (intenso sul piano agonistico e sempre a disposizione della squadra) e dell'altro giovane Ruzzier. Questi ha tenuto botta in particolare in un terzo quarto in cui i padroni di casa di Vincenzo Esposito hanno piazzato cinque triple su sei al cospetto di una Trieste che ha rischiato di disunirsi come contro Trento. E a firmare il 65-65 del terzo round ci ha pensato Fossati con una bomba che ha dato fiducia agli ospiti. L'equilibrio non si è rotto nel quarto quarto e così spazio all'overtime. Harris e Hoover hanno colpito da fuori una volta a testa nel supplementare e Trieste è andata sul +7 a tre minuti dal termine; Niles ha rimesso in gioco sul filo dei 24 secondi i suoi, 83-86 a 1’28″ dal termine. Bagarre consentita dalla terna nelle due aree con le due squadre poco lucide in attacco. Dordei fuori per cinque falli e Ruzzier ha chiuso i conti dalla lunetta.
Il tabellino.
ANDREA COSTA AGET IMOLA 86
PALLACANESTRO TRIESTE     90

(d.t.s.: 20-20, 39-42, 65-65, 76-76)
ANDREA COSTA AGET IMOLA: Young 26, Dordei 19, Passera 5, Niles 20, Mancin, Maccaferri, Gorrieri, Poletti 11, Riga, Turel 5. Coach Esposito
PALLACANESTRO TRIESTE: Hoover 15, Tonut, Harris 6, Di Liegro 16, Carra 11, Fossati 5, Mastrangelo 16, Ruzzier 19, Candussi 2, Urbani. Coach Dalmasson
ARBITRI: Moretti di Marsciano (Perugia), Nicolini di Bagheria (Palermo) e Ceratto di Castellazzo Bormida (Alessandria).
Letto 556 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli