Domenica, 27 Febbraio 2011 20:56

L'Acegas non espugna La Fortezza. Sconfitta a Recanati

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un'immagine della gara d'andata Un'immagine della gara d'andata

L'Acegas Aps esce sconfitta dal parquet di Recanati, battuta 77-63

dai padroni di casa de La Fortezza, in una gara passata quasi per intero a rincorrere gli avversari, che dopo il primo quarto hanno sempre tenuto in mano le redini della gara, senza andare mai al di sotto degli 8 punti di vantaggio.

La squadra biancorossa deve rinunciare a Busca e Scutiero, ma ritrova Dennis Bocchini, al rientro dopo alcune partite di assenza. Trieste va per prima in vantaggio sullo 0-2 con Magro e sul 2-4 con Moruzzi ma subisce un parziale di 13-2 che costringe coach Dalmasson a chiamare timeout. La sosta produce una parziale reazione da parte triestina, con quattro punti consecutivi che riavvicinano l'Acegas a -5 (15-10). Recanati però nell'arco di un minuto colpisce ancora con 8 punti in fila, e vola a + 13 (23-10) a un minuto e venti dalla fine del quarto. Una tripla di Vidani accorcia le distanze per i biancorossi sul 23-13, punteggio conclusivo della prima frazione.

I primi due minuti e mezzo del secondo quarto vedono i padroni di casa trovare un break di 7-2, con una tripla di Parente che suggella il + 15 (30-15) con Trieste che prova a riordinare le idee rifugiandosi in un altro minuto di sospensione. La formazione recanatese raggiunge un vantaggio massimo di diciassette lunghezze sul 34-17, poi i biancorossi iniziano lentamente a rientrare, Contento e Benfatto riportano l'Acegas sul -12 (35-23), e dopo un canestro da sotto di Pierini (37-23), Raspino segna la tripla del -11 e nell'ultima azione del quarto è ancora Benfatto a mettere i due punti che all'intervallo lungo riducono lo svantaggio triestino a 9 punti (37-28).

In avvio di terzo quarto Recanati riprova la fuga ma Raspino e Moruzzi la tengono sempre a 9 punti (42-33). Cinque punti consecutivi della squadra di coach Russo mandano Trieste a -14 (47-33) ma due bombe, segnate da Maiocco e Ruzzier, fanno sì che i biancorossi rientrino a -8 (47-39). Nei successivi cinque minuti i marchigiani riescono a produrre un break di 10-4 che ripristina il vantaggio di 14 lunghezze sul 57-43. Capitan Bocchini segna da tre il 57-46, ma è Parente ad avere l'ultima parola del terzo periodo con il canestro del 59-46.

Ancora Parente con quattro punti consecutivi apre l'ultimo quarto mandando i suoi a + 17 (63-46), Trieste però è brava a reagire con un break di 2-8, sospinta da Maiocco, Bocchini e Ruzzier (5 punti), riportandosi sul -11 (65-54). Recanati risponde colpo su colpo con un 8-2 che riporta il margine tra le squadre a 17 punti (73-56). Moruzzi prova a fermare l'ondata recanatese, ma la squadra di casa segna altri quattro punti e vola a + 19 (77-58), smorzando le velleità di rimonta di Trieste.. L'Acegas segna gli ultimi cinque punti della gara ma il tempo ormai è scaduto e Recanati porta a casa l'incontro con quattordici punti di vantaggio.

Questo il commento di Eugenio Dalmasson dopo la partita: “Stasera abbiamo subito per tutta la partita, trovando grande difficoltà specialmente in fase difensiva, dove non abbiamo espresso la solita qualità ed energia, e questa difficoltà ha influenzato anche l'attacco, dove non abbiamo mai trovato il ritmo giusto. Ci è mancata la continuità di rendimento nell'arco della partita, non siamo mai riusciti a mettere insieme due o tre azioni positive consecutive. Siamo una squadra che per rendere al meglio deve entrare in partita con un altro spirito e con un'altra mentalità, mentre purtroppo oggi siamo stati poco attenti e reattivi. Usciamo da questa partita con la certezza di avere tante cose da fare e da imparare, in modo particolare nell'approccio con cui affrontiamo le partite in trasferta, dove non ci esprimiamo con la convinzione e la sicurezza che riusciamo a trovare nelle gare che giochiamo in casa.”

LA FORTEZZA    77
ACEGAS       63
(23-13, 14-15, 22-18, 18-17)

LA FORTEZZA RECANATI: Laudoni 15, Fratini, Pierini 14, Ercoli ne, Fossati 9, Mei 6, Gurini, Pozzetti ne, Benini 16, Parente 17. All. Russo

ACEGAS APS TRIESTE: Vidani 3, Raspino 6, Bocchini 5, Maiocco 8, Colli 6, Ruzzier 10, Moruzzi 14, Benfatto 6, Magro 2, Contento 3. All. Dalmasson

 

dal sito della Pallacanestro Trieste

Letto 722 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli