Giovedì, 06 Febbraio 2014 23:06

L'Acegas parte forte, poi Biella recupera e vince comodamente

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
All’intervallo lungo Trieste in vantaggio a Biella di un punto,
Torino vince a Forlì e Jesi è sotto di 14 punti in casa contro Brescia. L’Acegas sembra insomma giocarsela in Piemonte mentre i rovesci delle dirette rivali nella lotta per la salvezza sembrano quasi certi. Per la serie speriamo intanto nelle disgrazie degli altri e poi chissà… Ma poi cambia quasi tutto. Nel terzo quarto Trieste crolla chiudendo la frazione sotto di 13 lunghezze. Anche Jesi si rimette in corsa contro Brescia mentre Forlì è sempre sotto. Nell’ultimo quarto l’Acegas non riesce a recuperare e Jesi batte d’un soffio la stessa Brescia con grandi protagonisti Santiangeli (29 punti) e Borsato (23). Per fortuna triestina che invece Torino passa in Romagna.
Biella torna dunque alla vittoria dopo quattro sconfitte di fila bissando il successo dell’andata al PalaTrieste quando si aggiudicò la sfida per 78-69. Un’occhiata all’andamento della gara. Trieste parte forte, coma anche contro Jesi. Si va sul 14-5 e poi sul 29-19. Al 15’ è 33-29. Terzo quarto equilibrato nella prima metà, poi Biella scappa via sul 67-55. Per Trieste è l’inizio della fine.
Questa la classifica: Trento, Capo d’Orlando, Torino 28; Veroli 24; Trapani, Barcellona, Verona, Biella 22; Brescia, Ferentino, Napoli 20; Casale 18; Jesi 16; Trieste 14; Forlì 12; Imola 2.   
Il tabellino della sfida.
ANGELICO BIELLA 89
PALLACANESTRO TRIESTE 75
(15-20, 41-42, 70-57, 89-75)
ANGELICO BIELLA: Raspino 6, Laganà 12, Infante, Voskuil 15, Hollis 30, Murta, Chillo 5, Lombardi 17, Berti 4, De Vico. All. Corbani
ACEGAS PALLACANESTRO TRIESTE: Coronica 7, Diliegro 5, Candussi 7, Carra 9, Wood 8, Fossati 2, Tonut 14, Harris 13, Ruzzier 10, Urbani. All. Dalmasson
ARBITRI: Ciano di Vicopisano (Pisa), Costa di Livorno e Mancini di Caserta.
Letto 486 volte Ultima modifica il Giovedì, 06 Febbraio 2014 23:08
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli