Domenica, 11 Marzo 2012 00:00

L'Acegas perde ad Omegna

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un'immagine della sfida della scorsa stagione tra Acegas e Omegna Un'immagine della sfida della scorsa stagione tra Acegas e Omegna

L'Acegas esce sconfitta dal campo della Paffoni Omegna, con il punteggio di 72-60.

Con questa vittoria i padroni di casa confermano una volta di più il loro primato nella divisione Nord Ovest, mentre i triestini restano al comando aspettando però la partita di Trento, che domani pomeriggio ospiterà Firenze.

Nella squadra biancorossa un cambiamento rispetto alla partita di mercoledì scorso, con Bonetta che rientra in squadra al posto di Scutiero. Coach Dalmasson ripropone dopo molte gare il quintetto base degli over, con Carra, Zaccariello, Moruzzi, Ferraro e Gandini. Il tecnico di casa Di Lorenzo risponde con lo starting five formato da Bertolazzi, Picazio, l'ex Raspino, Casadei e Paci.

Trieste con Ferraro e Gandini segna i primi due canestri della partita (0-4), ma subisce poi un parziale di 11-2 da parte di Omegna, che va a + 5 (11-6) e costringe la panchina triestina a chiamare timeout. Dopo un canestro di Maganza, la Paffoni segna altri cinque punti raggiungendo le otto lunghezze di vantaggio (16-8), margine che sarà anche quello finale del primo quarto, chiuso 18-10.

Dopo il canestro di apertura di Saccaggi, sono Gandini e Ruzzier a riportare i biancorossi a – 6 sul 20-14. Qui però i padroni di casa cambiano di nuovo marcia, e con un break di 8-3 raggiungono la doppia cifra di vantaggio sul + 11 (28-17). L'Acegas non ci sta e spinta dall'ex di turno Carra riagguanta prima il – 6 (32-26) e poi, con la seconda tripla del play reggiano, si riporta a – 5 (34-29). Sembra la fine del secondo periodo, ma Scomparin si inventa un tiro da 3 da otto metri regalando alla squadra piemontese il + 8 dopo venti minuti di gioco (37-29).

Dopo due minuti della terza frazione Trieste è tornata ancora una volta a – 5 (39-34), ma subito dopo incassa cinque punti in fila che la fanno scendere nuovamente a undici lunghezze dagli avversari (45-34). Il protagonista della parte finale del quarto è Ruzzier, che segna 8 punti firmando prima il 47-42 e poi, dopo un canestro di Paci, trova la seconda bomba consecutiva determinando il 49-45, punteggio su cui la partita si ferma per l'ultimo intervallo.

Partono meglio i padroni di casa nell'ultimo quarto, andando subito a + 10 (55-45). Da questo momento in poi l'Acegas riuscirà a riavvicinarsi al massimo a otto punti, l'ultima volta sul 61-53. Qui la Paffoni trova un parziale di 8-0 che la fa volare a + 16 sul 69-53. Nelle ultime fasi dell'incontro i biancorossi troveranno cinque punti in pochi secondi rientrando a – 10 (70-60), ma il tempo per recuperare non c'è più e nel finale Scomparin segna i due liberi che fissano il punteggio conclusivo della gara sul 72-60.


PAFFONI OMEGNA: Bertolazzi 3, Picazio 4, Raspino 11, Casadei 16, Tourè 4, Masciadri ne, Paci 7, Prelazzi 8, Scomparin 8, Saccaggi 11. All. Di Lorenzo

ACEGAS APS TRIESTE: Zaccariello 5, Bonetta 2, Mastrangelo, Ruzzier 14, Maganza 6, Moruzzi 7, Ferraro 14, Carra 7, Gandini 5, Zecchin. All. Dalmasson

 

dal sito della Pallacanestro Trieste

Letto 488 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli