Domenica, 07 Ottobre 2018 23:25

L'Alma esce a testa altissima, un mostruoso Punter spinge la Virtus alla vittoria

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Una fase della gara Una fase della gara

Kevin Punter: 4/4 da due, 5/5 da tre, 6/7 ai liberi. Semplicemente mostruoso.

A 20” dalla fine sull’86-87 un suo tiro da lontanissimo s’insacca. E’ il +4 per Bologna che mette così la vittoria in cassaforte. La Virtus passa all’Allianz Dome con molta più fatica del previsto. Contro una squadra priva del suo asse portante Wright-Peric, senza Da Ros, senza dopo pochi minuti Janelidze infortunato, i felsinei devono attendere gli ultimi secondi per esultare. L’Alma esce dunque a testa altissima da questa sfida anche se il finale poteva esser ben diverso. Dopo l’iniziale 5-0 con il duo Fernandez-Sanders, la Pallacanestro Trieste va sotto e per oltre mezza gara è costretta ad inseguire. Ad inizio del terzo quarto la compagine di Dalmasson pigia sull’acceleratore e si porta dal 39-51 al 52-53 mancando il vantaggio. Mosley impatta sul 57. Due liberi di Walker valgono il sorpasso: 61-60. L’Alma lotta su ogni pallone, il palazzo apprezza. Un libero di taylor manda le due squadre all’ultimo intervallo sul 65-65. Nell’ultima frazione Strautins da tre riporta Trieste avanti che poi andrà sul 75-71. Ma qui iniziano i problemi. Quarto fallo di Fernandez che esce lasciando posto a Schina. Tripla di Walker: 79-76. Cinque punti di fila per Aradori e il punteggio diventa di 79-81. Canestro e libero aggiuntivo per Walker: 82-81. Ormai è una battaglia. Un tiro sbagliato in questa fase puà valere la sconfitta. A -1’55” due tiri dalla lunetta di Cavaliero regalano l’86-85. L’Alma ci crede. Ma nell’azione dopo iniziano tutte le “disgrazie” triestine. In pochi secondi vengono fischiati i quinti falli a Cavaliero stesso, Knox e Fernandez.  Padroni di casa sono ormai decimati. Ma a meno di 60” dalla conclusione l’Alma, sotto di uno, ha ancora la possibilità per tornare in vantaggio ma Strautins perde palla in attacco. Poi il già descritto finale regala il successo ai bolognesi.

Il tabellino.

ALMA – VIRTUS BOLOGNA 88-92

19-27; 20-24; 26-14; 23-27
ALMA TRIESTE: Coronica ne, Walker 15, Fernandez 8, Schina 2, Strautins 6, Deangeli ne, Janelidze, Cavaliero 10, Sandres 13, Knox 16, Mosley 12, Cittadini 6. All. Dalmasson.
VIRTUS BOLOGNA: Punter 29, Kelvin 4, Pajola, Taylor 13, Baldi Rossi 7, cappelletti ne, Kravic 8, Aradori 17, Berti ne, M’baye 10, Cournooh 2, Qvale 2. All. Sacripanti.

 

Letto 76 volte Ultima modifica il Domenica, 07 Ottobre 2018 23:46
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna