Domenica, 29 Novembre 2015 19:18

Pallacanestro Trieste ancora beffata da Brescia: tripla vincente di Fernandez allo scadere

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Una fase di Pallacanestro Trieste-Leonessa Brescia Una fase di Pallacanestro Trieste-Leonessa Brescia

Brucia tremendamente. La Pallacanestro Trieste è beffata dalla capolista Brescia proprio allo scadere,

 

una tripla di Fernandez a 3” dal termine. Gli ultimi secondi gara sono da raccontare. Pecile a 35” dalla fine mette dentro i due liberi del pareggio. Palla in mano ai lombardi che sbagliano il tiro, Zahariev recupera palla e vola in contropiede insaccando in entrata l'80-78. Mancano a questo 10”. La Leonessa prova l'ultimo attacco, quello della parità o del sorpasso. La sfera giunge nelle mandi di Fernandez che con una bomba gela il PalaRubini: 80-81 a 3” dalla sirena. Time out immediato. Dalmasson dà le indicazioni ai suoi per arrivare al tiro. Una serie di movimenti libera Zahariev che in entrata dal lato sinistro appoggia a bersaglio a colpo sicuro ma il difensore lo stoppa. Per il pubblico fallosamente, per gli arbitri no. Un leit motive questo con diversi fischi o non fischi, mal digeriti dal PalaTrieste intero. Manca 1,5” al termine. Palla ancora per Trieste, Bossi tenta la tripla ma la mira è sbagliata. Finisce con Brescia che fa festa e con la delusione di Trieste che a pochi secondi dalla fine sembrava aver vinto. Ma la pallacanestro è così, cinica e spietata, e anche per questo affascinante.

Tra Trieste e Brescia è quasi destino che finisca a questo modo. Basti ricordare i play-off della scorsa stagione. In gara2, in Lombardia, una tripla di Brownlee allo scadere diede la vittoria ai padroni di casa per 79-77, in gara3 a Valmaura fu la bomba di Tonut, anch'essa a fil di sirena, a regalare il successo a Trieste per 85-84. Gara ad ogni modo equilibrata per tutta la sua durata quella disputata nell'inusuale inizio delle ore 14.15 vista la diretta di Sky.

Trieste parte a razzo e si porta sul 14-4 con due bombe di Pecile (su una anche un tiro aggiuntivo per un fallo subìto), una di Zahariev e i punti di Bossi e Parks. Gli ospiti reagiscono, in tre minuti si portano in parità e sulla sirena Cittadini firma il primo sorpasso: 18-20.

Nel secondo quarto si gioca punto a punto, ci sono le triple di Zahariev, Landi, Fernandez e Pecile (per il 35-30). Si va all'intervallo lungo sul 42-38.

Il terzo quarto si apre con la bomba di Bushati, che sarà anche l'unica della frazione. Brescia agguanta Trieste e cerca di scappare via. Hollis con un 2+1 sigla il 50-53. Poi ancora Hollis, Passera e Bushati portano il punteggio sul 52-58 con cui si va all'ultimo quarto. E qui c'è battaglia.

Nove punti di Bossi inframezzati dal canestro di Cittadini danno ai locali il +3: 63-60. Ancora punto a punto. Coronica infila il 73-70 a 4' dal termine. Poi però arrivano due palle perse malamente in attacco e Brescia si riporta avanti: 73-74. Pipitone infila un libero su due: 74-74. Prima Holmes e poi Bossi per il 76-76. Quindi è Hollis che fa centro a 44” dal termine per il 76-78. Il già descritto finale regala il successo alla Leonessa.

Per Trieste è la seconda sconfitta interna dopo quella dell'esordio contro Verona, un ko che brucia tremendamente. Un pranzo insomma decisamente indigesto.

Il tabellino.

PALLACANESTRO TRIESTE    80
LEONESSA BRESCIA                81

18-20; 42-38; 52-58
PALLACANESTRO TRIESTE: Parks 10, Bossi 19, Coronica 3, Gobbato ne, Ferraro ne, Pecile 17, Baldasso 4, Landi 6, Prandin 2, Pipitone 3, Canavesi 4, Zahariev 11. Coach: Dalmasson.
BRESCIA: Passera 1, Fernandez 19, Cittadini 12, Bolis, Speronello, Holmes 15, Assoni, Totè 4, Bushati 10, Hollis 20. Coach: Diana.
Arbitri: Boninsegna, Yang Yao, Capotorto.

Letto 525 volte Ultima modifica il Domenica, 29 Novembre 2015 21:54
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli