Domenica, 07 Settembre 2014 21:21

Pallacanestro Trieste, bella ma battuta di misura dalla Reyer

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Coach Dalmasson Coach Dalmasson
Una brillante Pallacanestro Trieste 2004 esce a testa alta dall'amichevole di Caprile contro l'Umana Venezia.
La Reyer si impone per 85-80, in un match dove gli uomini di Eugenio Dalmasson hanno saputo interpretare nel giusto modo la sfida contro il team di coach Recalcati: rimasta sempre in partita, la compagine giuliana è riuscita in un paio di occasioni a mettere anche la testa avanti, chiudendo i 40 minuti di partita con un gap minimo.
Dopo un primo allungo iniziale oro-granata ad opera di Peric e Viggiano (8-3), Trieste trova il parziale di 5-0 con Candussi e Akele che riportano in parità la gara al 4’. Venezia accelera nuovamente, innestando un contro-break di 7-0 che costringe coach Dalmasson al minuto di sospensione. Dopo una schiacciata di Moore immediatamente dopo il time-out,  dal -9 i biancorossi riescono nuovamente a recuperare tutto lo svantaggio, trovando un Grayson estremamente propositivo da ben 12 punti nel solo primo quarto. Con due palle rubate di fila e un anti-sportivo fischiato in proprio favore, i giuliani piazzano un eccellente 13-0 di parziale che permette loro di andare in vantaggio, sino al 17-21 del 7’. Gli ospiti riescono successivamente a mantenere un vantaggio di 5 lunghezze, grazie al sottomano di Mastrangelo e ai primi due punti in biancorosso segnati da Murphy Holloway.
La compagine giuliana resta concentrata in avvio di secondo quarto, approfittando delle non buone percentuali dal campo dell’Umana e sfruttando ancora l’abilità di Grayson nel rubar palla e nel piazzare un paio di contropiedi vincenti (24-36 al 15’). Venezia si scuote con due canestri di Moore e una tripla di Peric, trovando il break di 10-0 in proprio favore che a tre minuti dal termine riporta nuovamente il match sui binari dell’equilibrio. E’ parità sul 36-36, con l’Umana che effettua il sorpasso sessanta secondi più tardi ancora con Peric e Moore: sul fronte opposto, è quindi Holloway a chiudere il parziale aperto degli oro-granata, realizzando la tripla del -1 (40-39 al 20’).
Si procede punto a punto nei primi minuti del terzo quarto: all'alley-oop di Moore - ben servito da Peric - risponde Candussi dalla lunga distanza. Venezia prova l'allungo al 26', sfruttando la propria fisicità sotto canestro e aggredendo i biancorossi con una difesa a tutto campo: l'Umana si spinge sino a +13 (62-49), con Trieste che limita i danni grazie alla tripla allo scadere di Marini. Sono poi Ortner da una parte (7 punti di due minuti e mezzo) e Candussi dall'altra (8 in 180'') a recitare il ruolo dei protagonisti nella prima parte di ultima frazione: su sponda veneziana, è Peric a chiudere virtualmente il match con due triple consecutive (76-62), ma i biancorossi sono abili nel ricucire buona parte dello strappo, prima con i sei punti realizzati dal duo Grayson-Holloway, poi nel finale di gara con Candussi ed Akele.
Umana Reyer Venezia-Pallacanestro Trieste 2004 85-80 (22-27, 40-39, 62-52)
Il tabellino della Pallacanestro Trieste 2004: Coronica, Tonut 7, Fossati 1, Mastrangelo 5, Carra 4, G. Norbedo n.e., Grayson 24, Candussi 18, M. Norbedo n.e., Holloway 6, Marini 5, Akele 10. All. Dalmasson
Letto 452 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli