Mercoledì, 31 Luglio 2019 10:35

Pallacanestro Trieste: Coronica e Janelidze restano, Deangeli in prestito a Biella

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Giga Janelidze in azione Giga Janelidze in azione

La Pallacanestro Trieste continua nella sua opera di preparazione al prossimo campionato in fatto di roster. 

Giga Janelidze farà parte della rosa della prima squadra di Serie A nella stagione 2019/2020: l’ala georgiana, atleta di 200 centimetri classe 1995, nell’ultima stagione ha conseguito la salvezza nel campionato di Serie A2 con la maglia della Hertz Cagliari, viaggiando a 8.2 punti, 4.8 rimbalzi e 0.7 assist ad allacciata di scarpe, tirando con il 62% da due, il 29% nelle bombe ed il 66% ai liberi.

Giocatore in costante miglioramento e idolo dei tifosi, rinforzerà il reparto lunghi per dare il suo contributo di intensità e voglia sul parquet: sotto contratto fino a giugno 2020, farà parte della rosa di coach Dalmasson e completa le rotazioni potendo giostrare senza problemi nel ruolo di “4”.

“Siamo contenti che Janelidze sia ancora con noi - le parole del presidente Gianluca Mauro -; è “uno di noi”, un ragazzo d’oro di cui abbiamo sempre apprezzato la voglia e la costanza nel lavoro”.

Queste le dichiarazioni di Giga Janelidze: “Dopo l’anno scorso sono molto entusiasta di far parte ancora della Pallacanestro Trieste; cercherò di fare del mio meglio e dare il massimo, per garantire tutto quello che serve alla squadra.

Accordo anche con Andrea Coronica: “Coro”, il capitano di Trieste, ha prolungato ulteriormente il suo impegno con la società triestina, con la quale rinforzerà di nuovo la pattuglia di giocatori italiani. Il contratto sottoscritto fra Coronica e la Pallacanestro Trieste avrà la sua naturale scadenza a giugno 2021, dunque si tratta di un biennale, con clausola d’uscita al termine della presente stagione.

Nato e cresciuto nella Pallacanestro Trieste, con la quale ha giocato anche in B e in A2, Coronica (190 cm, 1993) darà ancora una volta il suo apporto di grinta, entusiasmo e capacità di far gruppo al nucleo triestino, con il quale lo scorso anno ha raggiunto un settimo posto nel campionato di Lega Basket Serie A.
I suoi numeri raccontano di 34 presenze con 18 partite giocate (0.6 punti e 0.9 rimbalzi in 4.6 minuti di media), ma il suo è un contributo che va ben oltre le “fredde” statistiche e per Trieste sarà importante avere Coronica ad equilibrare lo spogliatoio, oltre ad essere impiegato in missioni speciali difensive.

“Andrea è il nostro capitano - queste le parole del presidente di Trieste Gianluca Mauro - e questo non si discute; a livello umano si tratta di una riconferma importantissima, oltretutto ha dimostrato di poter reggere tranquillamente la Serie A e quindi siamo felicissimi di poterlo riabbracciare nuovamente. Il gruppo, da sempre, è una nostra grande forza e “Coro” è l’emblema perfetto di questo nostro concetto”.


Così Andrea Coronica: “Dopo il mio primo anno in Serie A sono contento di potermi giocare le mie chances di calcare parquet importanti anche in questa stagione; so di partire indietro nelle gerarchie, ma proverò a conquistare minuti importanti grazie al lavoro quotidiano in palestra. Mi auguro di riuscire a creare una buona amalgama in spogliatoio e sono certo che questo avverrà perché il nucleo rimasto dalla passata stagione è formato da persone super”.

Chi resta e chi va. Ma solo momentaneamente. E' stato ceduto in prestito l’atleta Lodovico Deangeli alla Pallacanestro Biella, formazione piemontese che disputerà il campionato di Serie A2 nella stagione 2019/2020.
L’operazione prevede il prestito annuale con opzione per la prossima stagione e, in tale maniera, l’ala di 200 centimetri classe 2000 avrà l’opportunità di mettere benzina nel motore e fare ulteriore esperienza in un campionato comunque competitivo come la Serie A2, allenato da un tecnico come Paolo Galbiati.

Deangeli, che ha maturato 5 presenze in Serie A nella stagione 2018/2019, è un giocatore che ha militato anche con le giovanili biancorosse e con la Servolana in C Silver, con numeri importanti: progressi confortanti fatti stagione dopo stagione, tanto che “Lodo” si è attirato l’interesse anche del Settore Squadre Nazionali, con raduni ed allenamenti nella selezione Under 20.


“E’ certamente una buonissima opportunità - questo il commento del team manager biancorosso Marco De Benedetto -, con la quale vedremo un giovane del nostro vivaio vivere un’esperienza importante, in una squadra dall’età media molto bassa. Deangeli potrà giocarsi le sue carte in una realtà con buona tradizione e lo terremo ovviamente sotto osservazione, per quel che riguarda i possibili progressi. Ha firmato un contratto di cinque anni con noi, per cui è da considerare patrimonio di Pallacanestro Trieste”.

Letto 32 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna