Domenica, 15 Marzo 2015 20:58

Pallacanestro Trieste, Holloway incanta: Torino ko nella diretta Sky

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Murphy Holloway in azione contro la Manital Torino Murphy Holloway in azione contro la Manital Torino
Altro figurone della Pallacanestro Trieste davanti alle telecamere di Sky.

Con una grande prestazione i ragazzi di Dalmasson rimandano a casa a mani vuote la Manital Torino, terza forza del torneo. Una squadra costruita per puntare chiaramente al salto di categoria. Vince dunque Trieste e fa un altro passo verso i play-off. La partita si apre con l'inno italiano cantato dal vivo dall'artista triestino Dennis Fantina e a seguire con un minuto di silenzio in memoria dell'ex presidente del Coni regionale Emilio Felluga. Poi (con sei minuti di ritardo) il via alla diretta su Sky, che non ha impedito a 4.500 spettatori calorosi di essere presenti al PalaRubini di via Flavia.
L'inizio è tutto per la Manital, Miller e Fantoni firmano lo 0-4. Trieste risponde con una schiacciata sbagliata da Holloway e con due errori di Tonut. Poi Murphy sblocca il risultato pe ri locali. Saranno i primi due dei suoi 28 punti finali. Ottimo incontro il suo. Tonut infila due liberi e Trieste va sul 6-4 al 4'. Fantoni impatta ma Grayson con due triple consecutive regala un mini break. Subito dopo è la volta di Holloway a centrare la bomba del 15-6. Nel finale anche Marini si iscrive nei tiri da tre a bersaglio. Il quarto si chiude sul 22-13.

Il secondo quarto si apre con un'entrata vincente di Holloway. Sul 26-15 stoppone dello stesso Holloway su Bruttini ma gli arbitri (spesso contestati) vedono il fallo. Fase della gara contraddistinta da parecchi errori. Trieste va sul 28-16. Nel finale si sveglia Lewis con sei punti consecutivi. In casa triestina invece mancano i punti di Tonut. Holloway con una schiacciata e un canestro in acrobazia fa restare avanti i suoi ma Gergati da tre firma il 32-29 con si va al riposo lungo. Ultimi minuti di difficoltà pe ri padroni di casa e ospiti bravi a piazzare un parziale di 13-4.

Si ritorna in campo con una novità: il tabellone dei 24” non funziona, si gioca quindi da quel momento in poi con la difficoltà di non sapere quanti secondi mancano per finire le azioni. Trieste si mantiene sempre in vantaggio e affonda i colpi Holloway, Candussi e Carra: 46-34. Torino non molla e recupera qualcosina, Holloway sulla sirena mette dentro il 57-49.

Gli ultimi 10' si aprono con il quarto fallo di Grayson e più tardi arriverà il quinto di Candussi con lewis che centra i liberi del 62-57. Trieste controlla e con Tonut e Holloway vola sul 71-59 a 4' dalla fine. Nel finale la formazione di Dalmasson segnerà ancora solo con due liberi di Marini ma Torino non riuscirà ad avvicinarsi più di tanto.   

Questa la classifica: Verona 36; Brescia 34; Torino, Casale 26; Biella, Ferentino 24; Trieste, Agrigento 22; Mantova 18; Casalpusterlengo, Trapani, Barcellona 16; Napoli 12; Jesi 10.

Il tabellino.


PALLACANESTRO TRIESTE     73
MANITAL TORINO                       66

(22-13, 32-29, 57-49)
PALLACANESTRO TRIESTE: Tonut 16, Grayson 6, Candussi 7, Carra 7, Holloway 28, Coronica 4, Fossati, Norbedo, Boniciolli, Mastrangelo, Marini 5, Prandin. Coach Dalmasson
MANITAL TORINO: Giachetti 14, Mancinelli 7, Fantoni 12, Lewis 9, Miller 8, Fiore n.e., Viglianisi 2, Bruttini 1, Rosselli 3, Gergati 10. Coach Bechi
ARBITRI: Galasso di Siena, Masi di Firenze e Pazzaglia di Pesaro.

Letto 469 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli