Giovedì, 15 Marzo 2012 23:06

Recuperi, Acegas e Breg corsare

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Eugenio Dalmasson Eugenio Dalmasson

L'Acegas Aps fa suo il recupero della giornata di campionato numero 22,

andando a vincere sul campo della Spes Fabriano con il punteggio di 60-77, e riconquistando il primo posto nella classifica della division, anche se Trento rimane ancora con una partita in meno dovendo recuperare la sfida con Anagni il 29 marzo.


Nelle prime fasi dell'incontro si segna poco, i padroni di casa iniziano meglio e dopo poco più di cinque minuti raggiungono i cinque punti di vantaggio sul 9-4. Il timeout chiamato dalla panchina triestina sortisce effetti, i biancorossi infatti concludono il quarto con un parziale di 4-13, determinato da Maganza (6 punti), Carra (4) e dalla tripla di Mastrangelo che firma il + 4 per i suoi sul 13-17, punteggio su cui le squadre vanno al primo riposo.

Dopo essere andata due volte sul + 5 (sul 15-20 e 17-22), Fabriano trova una tripla e si riavvicina a soli due punti. Mastrangelo e Carra però riportano l'Acegas sul 20-26 e costringono la panchina di casa a fermare l'incontro. La Spes dopo la pausa riesce a rientrare a – 4 (24-28), ma subito dopo incassa due liberi di Gandini e un canestro di Ferraro per il massimo vantaggio triestino sul + 8 (24-32). Sgobba dalla lunetta e Liberati da sotto firmano il nuovo – 5 per i marchigiani (27-32) e nel finale Gandini è preciso ai liberi e fissa il punteggio dopo venti minuti di gioco sul 27-34.

Zaccariello apre le danze nel terzo periodo con la bomba del + 10 (27-37), e dopo un rientro di Fabriano a – 7 Moruzzi segna il canestro del 30-39. Qui i biancorossi sfruttano a dovere un tecnico fischiato a Usberti, prima trasformando i due liberi con Carra e poi segnando da 3 ancora con Zaccariello per il +14 sul 30-44. I padroni di casa provano a fermare l'inerzia favorevole ai triestini, ma la squadra ospite non si ferma e con un parziale di 6-12 raggiunge i venti punti di vantaggio sul 36-56. Nel finale la coppia Maganza-Mastrangelo fa compiere un'ulteriore passo avanti all'Acegas, che va all'ultimo intervallo con 24 punti di margine (38-62).

Fabriano inizia bene l'ultimo quarto, infilando un parziale di 10-2 e raggiungendo il -16 sul 48-64. La squadra di casa però non riesce più a scendere sotto questo svantaggio e Trieste torna in un paio di occasioni a + 19 grazie prima alla solita bomba di Zaccariello e poi a due liberi di Ruzzier, per chiudere infine la gara con diciassette punti di vantaggio.

Coach Dalmasson commenta così l'andamento della partita: “Dopo un avvio lento e faticoso in cui non abbiamo trovato il ritmo, tra il secondo e il terzo periodo siamo entrati in partita prendendo vantaggio e portando a termine l'incontro con la giusta attenzione, rimanendo concentrati fino alla fine. Siamo arrivati a questa partita con l'obiettivo di raggiungere i 40 punti, traguardo che ci eravamo prefissi, e ci siamo riusciti ottenendo anche la matematica certezza di partecipare ai playoff. E' un risultato che ci gratifica e che premia tutto il lavoro che abbiamo fatto in questi mesi, giocando ben trenta partite in un periodo di tempo molto ristretto, e siamo felicissimi di esserci arrivati”.

Queste le parole del tecnico triestino a chiusura del commento post partita: “Infine desidero comunicare che da questo momento in poi non parlerò più di pallacanestro con nessuno. Noi non ci siamo mai lamentati, ma proprio in questo momento in cui siamo primi è giusto dire che io, il mio staff e miei giocatori vogliamo essere messi nelle condizioni di lavorare come fanno tutte le altre squadre che disputano questo campionato nazionale. Invece sono quattro mesi che questa squadra non ha una casa, e nessuno dice niente. Qualcuno deve prendersi delle responsabilità per questa situazione”.


SPES FABRIANO: Iardella 13, D'Arrigo 10, Piermartiri ne, Rossini ne, Fontani 4, Usberti 3, Liberati 4, Trapella ne, Castelletta 12, Sgobba 14. All. Giordani

ACEGAS APS TRIESTE: Zaccariello 13, Bonetta, Mastrangelo 7, Ruzzier 3, Maganza 16, Moruzzi 6, Ferraro 2, Carra 11, Gandini 17, Zecchin 2. All. Dalmasson

 

dal sito della Pallacanestro Trieste

 

SERIE C REGIONALE FVG
RECUPERO 5° TURNO DI RITORNO
LIBERTAS ACLI SUPER SOLAR SAN DANIELE 63
BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE 82

BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE: Schillani 6, Visciano 10, K. Ferfoglia 14, Robba 16, Samez 13, Nadlisek, S. Ferfoglia 14, Semez, Bazzarini, Klarica 9. Coack Krasovec
ARBITRI: Wassermann di Pordenone e Serafino di Sacile.
NOTE Quarti: 15-26, 28-53, 53-71.
Prova positiva per il Breg.

Letto 620 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli